parole scritte
interroga:  scripta  ·  bsu  ·  civita

il corpus SCRIPTA


esplorazioni verbali


invenzioni verbali


Camillo Boito, Il maestro di setticlavio, 1891

concordanze di «Ma»

nautoretestoannoconcordanza
1
1891
intorno a sessant'anni, ma ne mostrava di più
2
1891
cappella di San Marco; ma prima voleva che andassero
3
1891
Proprio benino. Bravi figliuoli". ¶ Ma talvolta interrompeva per dare
4
1891
amori e della presunzione; ma, vedi, fra noi e
5
1891
per allungare la sua. Ma in musica, per Bacco
6
1891
nomi delle medesime note". ¶ "Ma gli accidenti?". ¶ "Gli accidenti
7
1891
eccezioni confermano la regola". ¶ "Ma bisogna dunque imparare a
8
1891
al diavolo". ¶ "Scusi, maestro, ma le modulazioni, i cambiamenti
9
1891
marmi e di porfidi; ma lo alzava spesso alla
10
1891
erano costati un soldo, ma bisognava pur vivere, e
11
1891
entrato quale basso profondo; ma poi, sciupatasi la voce
12
1891
pareva assolutamente una donna. Ma la paga era magra
13
1891
che occorreva al tenore. Ma presto il remo gli
14
1891
lo farà, ti ripeto; ma se quell'usuraio sordido
15
1891
Sono un buon figliuolo, ma non farmi scappare la
16
1891
intende". ¶ "Oltre la mesata; ma, per carità, regolati nelle
17
1891
in casa di lui, ma di rado. Gli era
18
1891
una piccola beghina scipita; ma in conclusione, trattandosi di
19
1891
e impertinente del barcaiuolo. Ma nell'animo dell'altro
20
1891
e cuore cospiravano insieme; ma offese vivamente, nel suo
21
1891
alcune volte in casa, ma dalla camera accanto, perché
22
1891
sua voce non robusta, ma estesa e morbida, era
23
1891
attendeva con gravità umile, ma così per usanza, come
24
1891
sentisse una viva emozione, ma era cosa sentimentale o
25
1891
vissuto senza mai sgarrare, ma come un orecchiante della
26
1891
canzoni dell'affetto ideale, ma parlava sfacciatamente di ardori
27
1891
piuttosto corta di statura; ma si giudicava tutta ben
28
1891
due grandi bicchieri: ¶ "Ecco... ma prima ella mi deve
29
1891
fiducia nel tuo cuore, ma pochissima nel tuo cervello
30
1891
queste mani da granchio! Ma sapevo troppo bene ch
31
1891
sei svanziche l'anno; ma di ottantasei, indovini, maestro
32
1891
ne ho parecchi, maestro; ma, per dire il vero
33
1891
mente. Fece per rispondere, ma la parola parve troncata
34
1891
soprano, che tutti maledivano, ma che, lesto e ficchino
35
1891
la persona non alta, ma formosa; sopra tutto quella
36
1891
buon timbro, abbastanza intonata, ma fredda e grossolana; cantante
37
1891
teatro; insomma, qualità preziose, ma scuola pessima. Gli altri
38
1891
la sua amata scuola, ma più che altro per
39
1891
giornalisti! Grazie della fiducia, ma non vorrei rovinarmi". Corse
40
1891
una chicchera di caffè, ma rispose: ¶ "Ben volentieri, maestro
41
1891
farlo un'altra volta. Ma le sembra che uno
42
1891
casa del maestro Chisiola; ma questi, un po' indisposto
43
1891
avrebbe accettato un soldo, ma veramente, invece di offrire
44
1891
versi che in prosa, ma il meglio era la
45
1891
La misera donna uscì; ma, dopo qualche minuto, ricomparve
46
1891
e fece per andarsene; ma, trattenuta da un rimorso
47
1891
tu?". ¶ "Io? Sei matto. Ma lasciamo stare per ora
48
1891
a nolo mensualmente". ¶ "Sì, ma se tu trovassi da
49
1891
dello strumento? Perderesti qualcosa, ma non si può avere
50
1891
Zen esercitava gli allievi; ma la canzone nuova, una
51
1891
nel senno della nipote, ma temeva lo scandalo. ¶ "Si
52
1891
pandemonio allegro e indescrivibile. Ma ecco principiano in un
53
1891
del dondolìo della barca; ma una occhiata di Mirate
54
1891
acconto dei molti debiti; ma quei buoni giovanotti avevano
55
1891
non metteva sulla via, ma in un campaccio disabitato
56
1891
a disputare sul setticlavio; ma il maestrino, appena vide
57
1891
gli ronzavano nelle orecchie; ma si interruppe tosto, seccato
58
1891
primi accordi non venivano, ma certi brani del canto
59
1891
parte, svaniva la cadenza. Ma a forza di studiare
60
1891
e ringraziò il cielo; ma chiuse in fretta la
61
1891
infossati nella faccia smorta; ma il sorriso aveva ripreso
62
1891
altro che al matrimonio, ma senza impazienza o sospetti
63
1891
un capriccio". ¶ "Sia pure, ma è un capriccio innocente
64
1891
un sussulto di gelosia, ma non disse nulla; solo
65
1891
avrebbe voluto andarsene subito, ma non ardiva; e nel
66
1891
gloriosa cappella!" diceva sospirando. Ma, appunto per questo, era
67
1891
gente anche in chiesa; ma la fuga, se non
68
1891
sentito ronzare una zanzara; ma il maestro di cappella
69
1891
sessantina". ¶ "Li portava bene; ma veda, è lui al
70
1891
casa era la verità. Ma poi m'aveva pregata
71
1891
il maestro sorrideva bonariamente; ma, seccato dalla presenza dell
72
1891
supplicandolo di essere ricevuto; ma il vecchio aveva dato
73
1891
pochi minuti è assopita; ma non c'è da
74
1891
spesso. Mormorò: "Ti perdono" ma, vedendo che lo Zen
75
1891
a pochi giorni fa; ma non ignori che avevo
76
1891
le ragioni del canto; ma l'ugola è il
77
1891
abbia la sua importanza; ma qui s'intende altra
78
1891
a chiudere l'uscio. ¶ "Ma l'avviso di Napoli
79
1891
sei vecchio e caparbio; ma quando diventerai ancora più
80
1891
si mangiò il danaro. Ma dove diavolo li caccia
81
1891
del setticlavio. Era incanutito, ma ingrassava. I medici e
82
1891
agiato e non avido. Ma sai che, sebbene io
83
1891
che possa non dispiacerti. Ma ogni cosa è logora
84
1891
fruscìo, un muoversi improvviso, ma sordo, lamenti soffocati, singhiozzi
85
1891
suo sorriso tutta bontà; ma io non avevo fame
86
1891
le veniva dal cuore, ma che ella simulava virtuosamente
87
1891
spizzico, quasi senza fiato; ma non fu cosa lunga
88
1891
panciuto, ottimo di cuore, ma un po' beone e
89
1891
presenti, ci credettero impazziti; ma, giacché il riso è
90
1891
il dio della contentezza. Ma la saggia Menica mi
91
1891
dalle smorfie del prete, ma fu compiuta dalla chitarra
92
1891
amoroso, una gavotta saltellante; ma pur troppo la mia
93
1891
dello zio quasi rimbambito, ma non vorrei che la
94
1891
benissimo nelle cose lontane, ma pochissimo nelle vicine, sicché
95
1891
non mi rammento bene, ma qualcosa mi resta nella
96
1891
Facevo centro a Bagolino, ma poi, partendo all'alba
97
1891
intorno le chine verdi; ma nell'abbassare lo sguardo
98
1891
e l'anno MDCCLXX; ma il resto, tra l
99
1891
la tempestassi d'interrogazioni. Ma ella non rispondeva più
100
1891
strumento, ne fui beata; ma l'amante mio, che
101
1891
valli e i monti, ma che io non avevo
102
1891
era lenta, quasi stentata, ma tanto semplice, tanto chiara
103
1891
lì accovacciato, arrotolato, silenzioso; ma poi, quando gli pare
104
1891
il piccolo Demonio muto". ¶ Ma il Santo cangiava voce
105
1891
vecchia era diventata taciturna, ma sentivo sempre il picchio
106
1891
polenta, cacio, latte soltanto; ma nasconde la sua carità
107
1891
frastuono da diventare sordi; ma quando per caso, in
108
1891
nel codicillo del testamento, ma ritiro il dono, che
109
1891
ti scrivo dal tavolino; ma sento dentro di me
110
1891
quella di essere pittoreschi. ¶ Ma tutti sanno che ci
111
1891
un vortice nel mare. Ma, senza uscire dall'arte
112
1891
effettiva, che è triste. Ma codesta storia, con il
113
1891
ammaestramenti filosofici e morali, ma vuota, com'è la
114
1891
interrompersi ad ogni tratto; ma il barcaiuolo lega all
115
1891
non solamente negli edifici, ma ben anco nell'indole
116
1891
gli occhi sembrano buoni, ma di una bontà sospettosa
117
1891
posto non un bozzetto, ma il quadro medesimo, confrontava
118
1891
e dei corpi umani; ma oggi anche i pittori
119
1891
quasi più del dipinto. Ma se per mostrare agli
120
1891
sieno cose tutte bugiarde; ma le impressioni che un
121
1891
certa grazia pudicamente carnale. Ma i giovani d'oggi
122
1891
non puntati da spilli, ma tenuti fermi al petto
123
1891
istante le loro labbra, ma senza livore, senza cattive
124
1891
stonata, interrompeva con un Ma secco, e ripigliava dopo
125
1891
possa saziar. ¶ (Viva, ec... Ma!) ¶ Se spera che el
126
1891
Poder caminar. ¶ (Viva, ec... Ma!) ¶ Se spera che adesso
127
1891
possa sposar. ¶ (Viva, ec... Ma!) ¶ Se spera, se spera
128
1891
tasse lassar. ¶ (Viva, ec... Ma!) ¶ Se spera, e sperando
129
1891
oratore pieno di saggezza, ma di voce stentorea e
130
1891
Feste dantesche di Firenze; ma non avendo il permesso
131
1891
alla Banca nazionale, gondoliere. ¶ Ma in quella adunanza, dove
132
1891
a bevar da mi; ma dei soldi de la
133
1891
i more de fame. Ma sti intriganti no ga
134
1891
periodetto delle proprie ciarle. Ma i loro occhi non
135
1891
in tre terzine dipinto; ma, dopo aver raccontato a
136
1891
due scudi al messo; ma è gran peccato che
137
1891
qualche goccia di sale. Ma l'istante in cui
138
1891
Si respira con ansia, ma si è ciechi, d
139
1891
punte dei miei piedi; ma di contro al mio
140
1891
non può essere diversa. Ma una ondetta, passandomi sul
141
1891
delle gambe, andando rapido, ma in giusta simmetria e
142
1891
donne delle Baruffe chioggiotte. Ma Dio vi salvi dalle
143
1891
già quasi vi seppellisce, ma ecco invece che si
144
1891
ci fa meno difficili. Ma nell'uomo la vigoria
145
1891
diventata scura e azzurrastra; ma andavano a ferire dritti
146
1891
le mani troppo affilate, ma nobilissime e dello stesso
147
1891
più lontano del fondo. Ma da questo errore di
148
1891
mistero della Immacolata Concezione. Ma la soave creatura principesca
149
1891
sua barba mezza bianca, ma che sembrava giovine se
150
1891
parole che stava pronunciando; ma la vera chiesa di