parole scritte
interroga:  scripta  ·  bsu  ·  civita

il corpus SCRIPTA


esplorazioni verbali


invenzioni verbali


Alessandro Baricco, Castelli di rabbia, 1991

concordanze di «Rail»

nautoretestoannoconcordanza
1
1991
pacco per la signora Rail... ¶ – Per la signora Rail
2
1991
Rail... ¶ – Per la signora Rail? ¶ – È arrivato ieri sera
3
1991
pacco per la signora Rail... ¶ – Senti, vuoi prendertelo, Brath
4
1991
Arold. ¶ – Per la signora Rail, mi raccomando... ¶ – Per la
5
1991
raccomando... ¶ – Per la signora Rail. ¶ – Va be’... non fare
6
1991
pacco per la signora Rail, okay? Le dici: è
7
1991
pacco per la signora Rail, è arrivato ieri sera
8
1991
pacco per la signora Rail... ¶ – ... è arrivato ieri sera
9
1991
pacco per la signora Rail, è arrivato ieri sera
10
1991
pacco per la signora Rail, è arrivato ieri e
11
1991
pacco per... la signora Rail... per la signora Rail
12
1991
Rail... per la signora Rail, è arrivato ieri sera
13
1991
pacco per la signora Rail... è arrivato ieri... e
14
1991
Harp!... per la signora Rail... è arrivato ieri... e
15
1991
per la signora... signora Rail... e ha l’aria
16
1991
pacco per la signora Rail... ¶ – Fammi vedere... ¶ – Aspetta, è
17
1991
pacco per la signora Rail, è arrivato ieri e
18
1991
pacco per la signora Rail... ¶ – Un pacco? Fa’ sentire
19
1991
bene. ¶ – Non muoverti......... Signora Rail... scusi, signora Rail... ¶ Allora
20
1991
Signora Rail... scusi, signora Rail... ¶ Allora, solo allora, Jun
21
1991
Allora, solo allora, Jun Rail sollevò il capo dallo
22
1991
la porta chiusa. Jun Rail. Il volto di Jun
23
1991
Il volto di Jun Rail. Quando le donne di
24
1991
al volto di Jun Rail. Quando gli uomini di
25
1991
al volto di Jun Rail. I capelli, gli zigomi
26
1991
degli occhi di Jun Rail. Ma più di ogni
27
1991
la bocca di Jun Rail. La bocca di Jun
28
1991
La bocca di Jun Rail non ti lasciava in
29
1991
la bocca di Jun Rail. È lì che gli
30
1991
Il volto di Jun Rail, ovviamente. Stava nella fantasia
31
1991
lei. ¶ – Fammi vedere. ¶ Jun Rail si alzò, prese il
32
1991
scatola viola dove Jun Rail trovò una piccola scatola
33
1991
per tornare il signor Rail. ¶ Così. ¶ E Magg corse
34
1991
per tornare il signor Rail e Stitt disse Sta
35
1991
per tornare il signor Rail, e per tutte le
36
1991
per tornare il signor Rail, finché qualcuno gridò da
37
1991
per tornare il signor Rail, e così per tutti
38
1991
per tornare il signor Rail, da un campo all
39
1991
per tornare il signor Rail così forte che nella
40
1991
per tornare il signor Rail, cosa che rapidamente finì
41
1991
per tornare il signor Rail, in un bel crescendo
42
1991
per tornare il signor Rail, Ah, sta per tornare
43
1991
per tornare il signor Rail, una specie di esplosione
44
1991
per tornare il signor Rail. ¶ Di tanto in tanto
45
1991
in tanto il signor Rail tornava. Di regola ciò
46
1991
modo suo il signor Rail amava l’esattezza. ¶ Meno
47
1991
voleva bene al signor Rail, pensava che andasse in
48
1991
in tanto il signor Rail se ne tornava con
49
1991
viaggi che il signor Rail, senza neppure togliersi di
50
1991
due metri... ¶ Il signor Rail si lasciò andare contro
51
1991
grande? ¶ E il signor Rail rispose. ¶ – Soldi, Andersson. Soldi
52
1991
sistema che il signor Rail si era portato dietro
53
1991
del sistema del signor Rail: intuire che era possibile
54
1991
Brevetto Andersson delle Vetrerie Rail”, suscitando compiaciuti echi sulla
55
1991
Brevetto Andersson delle Vetrerie Rail” avrebbe da lì a
56
1991
la vita del signor Rail, lasciando come si vedrà
57
1991
Brevetto Andersson delle Vetrerie Rail’’ per esibirsi in una
58
1991
Brevetto Andersson delle Vetrerie Rail” e dei suoi decisivi
59
1991
i viaggi del signor Rail andassero considerati sostanzialmente come
60
1991
i viaggi del signor Rail. Una miriade di piccoli
61
1991
gennaio: quando il signor Rail, tornando da uno dei
62
1991
le gambe il signor Rail, chissà se per mestiere
63
1991
le braccia del signor Rail intorno ai fianchi, e
64
1991
proprio mentre il signor Rail si chinava verso il
65
1991
mani spogliavano il signor Rail, e nemmeno dopo, a
66
1991
il sesso del signor Rail e lentamente passava le
67
1991
il sesso del signor Rail dentro di sé, e
68
1991
modo, tutto il signor Rail dentro di sé, e
69
1991
il sesso del signor Rail, a rigirarlo e domarlo
70
1991
forse, mentre il signor Rail le piantava le mani
71
1991
dopo – mentre il signor Rail la guardava nella penombra
72
1991
ha fatto il signor Rail”. Oppure: “È bello quel
73
1991
mai che il signor Rail mandasse uno straccio di
74
1991
cioè che il signor Rail aveva qualcosa da farsi
75
1991
essendo però il signor Rail un uomo come gli
76
1991
che quando il signor Rail tornava la gente chiedeva
77
1991
che fa il signor Rail”. Perché nient’altro si
78
1991
signore e la signora Rail. ¶ Così strani da pensare
79
1991
signore e la signora Rail. ¶ Vivevano la vita. ¶ Poi
80
1991
sul petto del signor Rail. Fare l’amore così
81
1991
il mondo il signor Rail, scompariva nel bicchier d
82
1991
sul petto del signor Rail e una mano che
83
1991
La voce del signor Rail le giunse piano, con
84
1991
matto di un signor Rail? ¶ A dieci chilometri da
85
1991
sul volto del signor Rail per chiedergli “Allora, cos
86
1991
matto di un signor Rail?”, il signor Rail la
87
1991
signor Rail?”, il signor Rail la strinse forte e
88
1991
la casa del signor Rail. Insieme a lui viaggiava
89
1991
alla casa del signor Rail. ¶ – Magnifica casa – commentò l
90
1991
Bonetti, Bonelli, il signor Rail e il vecchio Andersson
91
1991
aveva risposto il signor Rail. “E poi chi l
92
1991
da viaggio. Il signor Rail era in vestaglia. Bonetti
93
1991
di schiuma. ¶ – Immagino, signor Rail, che abbiate già studiato
94
1991
Bonelli guardò Bonetti. ¶ – Signor Rail, i treni servono per
95
1991
ha senso. ¶ Il signor Rail sospirò. Fece passare un
96
1991
una piega. Il signor Rail continuò con una calma
97
1991
volta l’orologio. ¶ – Signor Rail! ¶ – Sì, ingegnere... ¶ – SIGNOR RAIL
98
1991
Rail! ¶ – Sì, ingegnere... ¶ – SIGNOR RAIL! ¶ – Dica. ¶ Ma invece di
99
1991
ha perfettamente ragione, signor Rail – disse. ¶ – Grazie, signor... ¶ – Bonelli
100
1991
all’ora. ¶ Il signor Rail accennò un soddisfatto sorriso
101
1991
si avvicinò al signor Rail e gli sussurrò un
102
1991
nell’orecchio. ¶ Il signor Rail si lasciò andare contro
103
1991
mai. ¶ Tacque, il signor Rail, dopo aver mormorato “E
104
1991
attimo. ¶ Prese il signor Rail e lo portò nella
105
1991
Andersson... ¶ – Sentimi bene, signor Rail: voi due potrete anche
106
1991
treno. ¶ Tacque, il signor Rail. Guardava il vecchio Andersson
107
1991
la sua decisione, signor Rail, mi sembra ideale, davvero
108
1991
approssimativamente credibile... ¶ Il signor Rail prese in mano il
109
1991
per venti... ¶ Il signor Rail riprese il foglio dalle
110
1991
adesso costruirà il signor Rail... io non ne ho
111
1991
Ma com’è, signor Rail, com’è andare veloci
112
1991
la gente di casa Rail. C’era anche qualche
113
1991
Mormy. E il signor Rail. ¶ – Non si può raccontare
114
1991
braccia spalancate, il signor Rail, e gli occhi aperti
115
1991
intorno, divertito. Il signor Rail si era accovacciato vicino
116
1991
treno”, “Ma il signor Rail mi ha detto che
117
1991
Per intanto il signor Rail dovrà trovare i soldi
118
1991
stato bellissimo. ¶ – Grazie, signor Rail, grazie... anche il treno
119
1991
stato bellissimo. ¶ – Grazie, signor Rail, grazie... anche il treno
120
1991
della collina di casa Rail, non lontano dalla vetreria
121
1991
aveva convinto il signor Rail che provvisoriamente potevano bastare
122
1991
chilometri – spiegò il signor Rail. Il concetto non risultò
123
1991
fosse completa il signor Rail diede ordine che si
124
1991
sul volto del signor Rail, solo gli occhi rapiti
125
1991
qualcosa – disse il signor Rail. ¶ – Evidentemente – disse il vecchio
126
1991
la sera. Il signor Rail se ne stava sotto
127
1991
due binari... ¶ – Scherzavo, signor Rail. ¶ – ... mettiamo pure un anno
128
1991
il tuo treno, signor Rail? ¶ Silenzio. ¶ – In che città
129
1991
si voltò, il signor Rail, se ne rimase a
130
1991
sa – rispondeva il signor Rail. ¶ La verità è che
131
1991
non spegnerla. ¶ Il signor Rail è partito. Il signor
132
1991
è partito. Il signor Rail tornerà. ¶ Si ricordava tutto
133
1991
braccio... ¶ Preg.mo Sig. Rail, ¶ mi corre l’obbligo
134
1991
vuoi un consiglio, signor Rail? Sbrigati a farlo partire
135
1991
delle servette di casa Rail lo guardavano col desiderio
136
1991
sapeva lui. Il signor Rail andava ogni giorno a
137
1991
Ascoltami, Dann... ¶ Il signor Rail ammutolì. ¶ – ... ascoltami. ¶ Vedi com
138
1991
era, e il signor Rail sapeva dove. ¶ – Però quando
139
1991
meravigliosa vita. ¶ Il signor Rail aveva due calici di
140
1991
Andersson disse ¶ – Addio, signor Rail. ¶ Un buio nero, da
141
1991
Un viaggio del signor Rail, l’estate più calda
142
1991
altro viaggio del signor Rail, la prima volta che
143
1991
gli occhi del signor Rail, gli occhi di Pehnt
144
1991
sulla soglia di casa Rail, con in mano un
145
1991
lontana ¶ – Cerco il signor Rail... il signor Rail delle
146
1991
signor Rail... il signor Rail delle Vetrerie Rail. ¶ – Sono
147
1991
signor Rail delle Vetrerie Rail. ¶ – Sono io. ¶ Si mette
148
1991
terra. Guarda il signor Rail, ma non negli occhi
149
1991
che le premiate Vetrerie Rail, già note per la
150
1991
Brevetto Andersson delle Vetrerie Rail”, ed era a disposizione
151
1991
notiziola proveniente dalle Vetrerie Rail poteva interessare, quello era
152
1991
sull’indirizzo della Ditta Rail confermava una volta di
153
1991
Brevetto Andersson delle Vetrerie Rail”: rinviando all’infinito ogni
154
1991
Brevetto Andersson delle Vetrerie Rail”. ¶ Ci sono gesti che
155
1991
si trovavano le Vetrerie Rail e nemmeno se effettivamente
156
1991
Non importa. ¶ Le Vetrerie Rail – scoprì – c’erano ancora
157
1991
Alla casa del signor Rail, che era su una
158
1991
che saliva a casa Rail. Horeau voleva pagarlo ma
159
1991
Horeau salì verso casa Rail pensando, come avrebbe pensato
160
1991
Bail, Barl, Ral, no, Rail, ecco, Rail. ¶ – Cerco il
161
1991
Ral, no, Rail, ecco, Rail. ¶ – Cerco il signor Rail
162
1991
Rail. ¶ – Cerco il signor Rail... il signor Rail delle
163
1991
signor Rail... il signor Rail delle Vetrerie Rail. ¶ – Sono
164
1991
signor Rail delle Vetrerie Rail. ¶ – Sono io – rispose sorridendo
165
1991
di lino. Il signor Rail aveva un bel modo
166
1991
il figlio del signor Rail, si chiamava Mormy. Non
167
1991
che né il signor Rail né Jun avevano la
168
1991
negli occhi del signor Rail appariva come abbozzato. Dev
169
1991
Horeau e il signor Rail uno davanti all’altro
170
1991
Brevetto Andersson delle Vetrerie Rail”... Vede, ci sono ovviamente
171
1991
Crystal Palace... ¶ Il signor Rail diede un’occhiata al
172
1991
Horeau. Tacque il signor Rail. Scivolava il silenzio sul
173
1991
più niente. ¶ Il signor Rail aveva gli occhi fissi
174
1991
Ce la farà, signor Rail? ¶ – Io sì. E lei
175
1991
cui appoggiarsi. Il signor Rail vide il suo volto
176
1991
Si fermò il signor Rail: ma tutti, immobili, rimasero
177
1991
gli rispose il signor Rail, avvicinandosi, finalmente, e offrendogli
178
1991
che pungeva, il signor Rail stette ad ascoltare Hector
179
1991
voltandosi verso il signor Rail sussurrò ¶ – Che faccia avevo
180
1991
tutto quello, il signor Rail. Pensava che i finestrini
181
1991
disfatta. Con il signor Rail aveva concordato tutti i
182
1991
della gente. ¶ Il signor Rail lo accompagnò fin giù
183
1991
voltò verso il signor Rail. ¶ – Posso chiedergliela anch’io
184
1991
può – rispose il signor Rail portando meccanicamente la mano
185
1991
fa lì? ¶ Il signor Rail aveva passato la notte
186
1991
dire, perché il signor Rail all’ultimo restò a
187
1991
messaggio per il signor Rail, una sola riga, Tutto
188
1991
domani, dice il signor Rail. Jun non sa se
189
1991
Horeau, pensa il signor Rail, guardando giù verso il
190
1991
sa cosa. / ... il signor Rail faceva i miracoli col
191
1991
aveva ragione il signor Rail... ognuno ha davanti le
192
1991
uno come il signor Rail, da tutto quello, lui
193
1991
che porta a casa Rail – non ci sarà ormai
194
1991
sé?, pensa il signor Rail mentre sente la porta
195
1991
dice Abbiamo perso, signor Rail, volevo dirle questo, abbiamo
196
1991
niente Crystal Palace, signor Rail / riabbassa lo sguardo, Pekisch
197
1991
vita davvero / il signor Rail e Hector Horeau seduti
198
1991
beinah bestürzt,... ¶ CINQUE ¶ 1 ¶ – SIGNORA RAIL, signora Rail... mi scusi
199
1991
CINQUE ¶ 1 ¶ – SIGNORA RAIL, signora Rail... mi scusi... Signora Rail
200
1991
Rail... mi scusi... Signora Rail... ¶ – Entra, Brath. ¶ – Signora Rail
201
1991
Rail... ¶ – Entra, Brath. ¶ – Signora Rail, c’è una cosa
202
1991
che quando il signor Rail sarebbe tornato avrebbe sicuramente
203
1991
il treno del signor Rail, così siamo andati laggiù
204
1991
anche detto al signor Rail, guardi che quelli vengono
205
1991
uccisero Mormy. Il signor Rail era via, nessuno sapeva
206
1991
per tornare il signor Rail. Trova il modo di
207
1991
che era il signor Rail. ¶ – Jun, cosa fai qui
208
1991
giuro. ¶ Quando il signor Rail arrivò a casa, vi
209
1991
dei pagamenti”. Il signor Rail stette ad ascoltarlo per
210
1991
Le posso assicurare, signor Rail, che non potrei mai
211
1991
che arrivò, il signor Rail, dopo aver camminato da
212
1991
guardarsi intorno, il signor Rail, ma non c’era
213
1991
la vita. ¶ 2 ¶ Il signor Rail e Hector Horeau, uno
214
1991
adesso dormi. ¶ Il signor Rail ha preso in mano
215
1991
ne andò. ¶ Il signor Rail tagliava le pagine del
216
1991
che fa. ¶ Il signor Rail aveva smesso di tagliare
217
1991
la raccontò. ¶ Il signor Rail stava lì, immobile, a
218
1991
svegliato. ¶ Silenzio. ¶ Il signor Rail ha abbassato gli occhi
219
1991
infinito. ¶ Poi il signor Rail posa il tagliacarte e
220
1991
Horeau partì. Il signor Rail gli regalò un tagliacarte
221
1991
P.S. Il signor Rail dice che non vuole
222
1991
lì. ¶ Quando il signor Rail era poco più che
223
1991
Io mi chiamo Dann Rail. ¶ – E allora? ¶ – No, niente
224
1991
della Adel. Il signor Rail comunicò a Jun che
225
1991
da taverna. ¶ Il signor Rail aveva due ore di
226
1991
la fantasia, caro signor Rail / ¶ Per due ore il
227
1991
due ore il signor Rail raccontò a Jun del
228
1991
la porta. Il signor Rail lascia dei soldi sul
229
1991
la nave. Il signor Rail le corre dietro e
230
1991
gira verso il signor Rail e sussurra ¶ – Ne hai
231
1991
giorno? ¶ – Sì. ¶ – Davvero, signor Rail? ¶ – Davvero. ¶ – E fino ad
232
1991
Morivar, arrivò il signor Rail, e insieme a lui
233
1991
anni dopo, il signor Rail fece finta di non
234
1991
della casa del signor Rail. Mattino presto. L’aria
235
1991
Dann. Addio, piccolo signor Rail, che mi hai insegnato
236
1991
i beni del signor Rail – noiosa procedura resa indispensabile
237
1991
suoi creditori – il signor Rail pretese di esser portato
238
1991
della storia del signor Rail: ad abitare miserie altrui
239
1991
ultima fila, il signor Rail prendeva commiato da tutte
240
1991
all’incanto... ¶ Il signor Rail chiuse gli occhi. ¶ – ... in
241
1991
Gli occhi del signor Rail passavano da uno all
242
1991
dalla sala. ¶ Il signor Rail non l’aveva neanche
243
1991
dalla città il signor Rail aprì la busta. Dentro
244
1991
grande casa del signor Rail sta sempre là. Semivuota
245
1991
Lo studio del signor Rail è pieno di disegni
246
1991
passa davanti, il signor Rail non prova più né
247
1991
e sogni. Il signor Rail. Ogni tanto, soprattutto d
248
1991
la casa del signor Rail e dentro il signor
249
1991
e dentro il signor Rail. ¶ Chiuse il libro. ¶ Lo