parole scritte
interroga:  scripta  ·  bsu  ·  civita

il corpus SCRIPTA


esplorazioni verbali


invenzioni verbali


Alessandro Manzoni, Discorso sopra alcuni punti della storia longobardica in Italia, 1822

concordanze di «al»

nautoretestoannoconcordanza
1
1822
donazione, fatta da lei al monastero di san Dionigi
2
1822
Della successione di Carlo al regno del fratello. ¶ Molti
3
1822
popoli settentrionali, la successione al regno era regolata, non
4
1822
è intimata una pena al Conte che non avrà
5
1822
e nell’altro caso, al senso che abbiam detto
6
1822
della cronaca della Novalesa, al quale ritorneremo or ora
7
1822
alpi della Porzia) fino al Vico Cabrio [29]. Chiavrie è
8
1822
tra i territori assegnati al figlio Lodovico, comprende la
9
1822
un romanziere. ¶ In quanto al giro fatto dai Franchi
10
1822
dice, e si radunarono al Vico Gavense [32]. Giaveno infatti
11
1822
Giaveno infatti è situato al di qua della Chiusa
12
1822
non potevano esser noti al cronista, che per memorie
13
1822
punto. ¶ CAPITOLO II. ¶ Se al tempo dell’invasione di
14
1822
che possono riferirsi, tanto al paese materiale, quanto a
15
1822
in Italia, erano, riguardo al luogo della nascita, paesani
16
1822
una prova di più al nostro assunto. Si dirà
17
1822
come credesse più conveniente al suo servizio, uomini dell
18
1822
delle loro operazioni; giacchè, al momento in cui la
19
1822
l’Italia fosse stata al pari d’oggidì popolata
20
1822
il menar tanta gente al campo più danno e
21
1822
fondata? Chi ha detto al buon Muratori che questi
22
1822
subordinate che si trovavano al tempo della conquista? E
23
1822
rifiutare le favole che al suo tempo passavan per
24
1822
di quella materia. ¶ Contemporaneamente al Muratori, ma in una
25
1822
sappia, s’è portato al punto dove possono unirsi
26
1822
con la Legge Romana. ¶ Al Muratori, come s’è
27
1822
quando la si applica al periodo di cui parliamo
28
1822
dono, bisogna però sapere al giudizio di chi fosse
29
1822
una ferita alla testa, al petto, al braccio; tanti
30
1822
alla testa, al petto, al braccio; tanti per un
31
1822
un tal laberinto: basta al nostro assunto il poter
32
1822
che, ne’ documenti anteriori al 1015 veduti da lui, che
33
1822
società. ¶ Uno scrittore posteriore al Muratori, dall’avere i
34
1822
si può dire, anche al giorno d’oggi, che
35
1822
una tal concessione. ¶ APPENDICE AL CAPITOLO III. ¶ Esame de
36
1822
altri moderni che sotto al dominio dei Longobardi i
37
1822
alla sua capacità o al suo genio, due cose
38
1822
questa faccenda? ‑ Apparteneva anche al popolo il rifacimento viarum
39
1822
tutto il popolo. Intorno al significato che si possa
40
1822
le due nazioni? ¶ Sicchè, al quesito: Che cosa troviamo
41
1822
Epistole di S. Gregorio, al tempo di Teodolinda dirette
42
1822
Teodolinda dirette all’ordine, al popolo e al clero
43
1822
ordine, al popolo e al clero di Milano. ¶ OSSERVAZIONI
44
1822
san Gregorio all’ordine, al popolo e al clero
45
1822
ordine, al popolo e al clero di Milano? E
46
1822
preti, ai diaconi e al clero della Chiesa milanese
47
1822
milanese [94], e due altre al popolo, ai preti, ai
48
1822
ai preti, ai diaconi, al clero, l’una: della
49
1822
avessero, per quell’attaccamento al passato, e per quella
50
1822
soggetta in quel tempo al regno longobardico, è cosa
51
1822
ma lasciato da interpretare al lettore), qui un suum
52
1822
prima d'essersi rivolto al suo giudice, e d
53
1822
sentenza, paghi per composizione al detto suo giudice cinquanta
54
1822
diocesi, esponete la cosa al vostro vescovo; ci sarebbe
55
1822
la parte che fa al proposito, tradotta, diremo di
56
1822
ogni suo avere ricada al Palazzo » cioè alla cassa
57
1822
paghino la loro composizione al Palazzo medesimo [101]. » L’altra
58
1822
porterà una causa davanti al suo sculdascio, » giudice inferiore
59
1822
composizione di sei soldi al ricorrente, e d’altrettanti
60
1822
ricorrente, e d’altrettanti al suo giudice.... Che se
61
1822
competenza, rimetta le parti al giudice suddetto... E se
62
1822
mandi le parti davanti al re [103]. » Le sedi poi
63
1822
lettera del suo giudice, al giudice di quella,.... E
64
1822
giudicerìa, e lo diriga al re [104]. » Un’altra legge
65
1822
voleva qualche ragione particolare al caso. Noi, in verità
66
1822
giudiziaria, andassero ad appellarsi al re contro la sentenza
67
1822
o portassero addirittura davanti al re medesimo qualche causa
68
1822
in mente di rivolgersi al re in prima istanza
69
1822
dirò così, più aderente al fatto. Abbiamo un’altra
70
1822
medesima proibizione di ricorrere al re prima d’andar
71
1822
Arimanno [108]) aveva di ricorrere al re, non essendogli fatta
72
1822
d’essere stato davanti al suo giudice, pagherà cinquanta
73
1822
pagherà cinquanta soldi, metà al re e metà al
74
1822
al re e metà al suo giudice [109]; » il quale
75
1822
di più, anche materialmente, al principio della VII di
76
1822
medesimo [110]. E forse anche al lettore parrà più verisimile
77
1822
un concludere dal particolare al generale, anzi è un
78
1822
Italiani, che abbiamo riferita al principio di queste osservazioni
79
1822
il clero a parlare al popolo, e, tra l
80
1822
il clero, volendo rammentare al popolo i vantaggi che
81
1822
riferire ad altro che al celebre e disputato passo
82
1822
parole messe in bocca al clero hanno un senso
83
1822
gloria di tempi vicini al nostro: cosa però, che
84
1822
essere un impedimento ragionevole al contradirgli, n’è anzi
85
1822
quando non s’attacca al molto, il poco, o
86
1822
giorni della settimana, fino al ritorno della spedizione; quanti
87
1822
era. L’interpretazione dava al vocabolo giudice un senso
88
1822
distinto dal giudice, opposto al giudice quanto mai si
89
1822
sculdascio c’era appello al giudice, che quello pagava
90
1822
gli sculdasci. ¶ In quanto al fatto, la discordanza tra
91
1822
di dirlo), è accaduto al Romagnosi, nel trattar questo
92
1822
quantunque la nota citata al principio di queste osservazioni
93
1822
d’altro genere relativi al punto speciale dell’elezione
94
1822
sufficientemente provato, il popolo, al tempo di Carlomagno, faceva
95
1822
quell’occasione, conferita formalmente al popolo quella nova attribuzione
96
1822
un'espressione enfatica, analoga al parlar comune degli uomini
97
1822
Pipino, è detto che « al popolo universale sia fatta
98
1822
lo sminuzzamento. ¶ Per tornare al punto o, ciò che
99
1822
confonder le cose. Tutt’al più si può dire
100
1822
quando due disputano intorno al popolo, uno intenda una
101
1822
una prova; acconsentendo però al Baronio che si levi
102
1822
loro disegni, gli dipinsero al Mondo per crudeli, inumani
103
1822
le confermò, ma volle al corpo delle medesime aggiungerne
104
1822
che la pare tanto al Giannone, se si bada
105
1822
quell’uomo: in quanto al resto, pensò, o piuttosto
106
1822
e altre nazioni soggette al suo dominio? Nasceva, o
107
1822
le confermò, ma volle al corpo delle medesime aggiungerne
108
1822
fecero, in tempi vicinissimi al nostro, desiderare e chiedere
109
1822
argomento; il quale, grazie al cielo, non richiede nemmeno
110
1822
come dice benissimo, dettò al buon Muratori. ¶ Anche l
111
1822
secoli, che regnavano ancora al suo tempo. È una
112
1822
da’ loro panegiristi. ¶ Appendice al capitolo IV. ¶ Intorno al
113
1822
al capitolo IV. ¶ Intorno al significato di due luoghi
114
1822
L’altro si riferisce al momento in cui i
115
1822
quell’occasione essi cedettero al novo re la metà
116
1822
il lettore. ¶ Riguardo poi al primo luogo, non possiamo
117
1822
efficiuntur, non credo che al critico più sottile sarebbe
118
1822
non dava del suo al padrone; era anzi questo
119
1822
che fa più particolarmente al caso, poichè è ricavato
120
1822
o si voglia che al tributo andasse unita la
121
1822
a’ tribunali ordinarj se al Romano, preteso debitore, non
122
1822
e i Burgundi, lasciando al Romano intatta la libertà
123
1822
loro, erano stati tassati al terzo dell’entrata, furono
124
1822
a indovinare. In quanto al grado di servitù nel
125
1822
disperar di conoscere intorno al modo speciale de’ due
126
1822
lettera di san Gregorio al clero, all’ordine e
127
1822
non vi erano stati al tutto distrutti, ammazzati o
128
1822
in Milano, mandò questi al papa una dichiarazione risguardante
129
1822
quale molti erano fuggiti al tempo dei Longobardi, ed
130
1822
In un’altra lettera al popolo e al clero
131
1822
lettera al popolo e al clero di Milano, durante
132
1822
più. E nella nota al Capitolo antecedente, citata dianzi
133
1822
la parte che fa al nostro proposito. At vero
134
1822
si diranno sono consentanee al fatto riferito, e lo
135
1822
pubblicò nelle sue note al libro del Diacono, come
136
1822
i Longobardi sarebbero arrivati al possesso per mezzo d
137
1822
è il significato che al signor Troya pare il
138
1822
Paolo abbia potuto dare al verbo pati una significazione
139
1822
cessione fatta dai duchi al novo re, lo storico
140
1822
hospites. I duchi cederono al re la metà delle
141
1822
così: I duchi cedono al re la metà delle
142
1822
poi quali potessero essere, al momento della restaurazione del
143
1822
succinto, o piuttosto digiuno al suo solito, ne tocca
144
1822
avidi di possesso, cedono al re la metà delle
145
1822
abbia sostituita una glossa al testo. Citiamo questa variante
146
1822
causa, tutto il sistema al quale quell’uomo e
147
1822
Austeri scrittori, seduti accanto al loro fuoco, lo accusano
148
1822
se non si sottopongono al dominio Longobardico [244]. ¶ Dopo le
149
1822
le sue processioni, e al più per qualche vano
150
1822
loro disegni, li dipinsero al mondo per crudeli, inumani
151
1822
per quella bellezza che, al dir di molti, ammollisce
152
1822
fu ella poi spinta al grado da produrre la
153
1822
l’operazioni particolari conducono al resultato generale: la moltiplicità
154
1822
Questa disuguaglianza si trova al massimo segno tra l
155
1822
e l’altra nazione, al tempo della guerra tra
156
1822
carattere, quando si trovano al primo posto, non s
157
1822
potrebbero essere un limite al loro potere, perchè sentono
158
1822
suo regno avessero appartenuto al partito del suo nemico
159
1822
i voleri a uniformarsi al suo, e ad aspettarne
160
1822
la posterità ha unito al nome stesso di Carlo
161
1822
Questa taccia è parsa al Muratori (an. 770) tanto strana
162
1822
imposizioni. E, in mezzo al rumore d'una tal
163
1822
e.... e a caposcala, al luogo dove si starà
164
1822
un concetto puro, elevato, al quale un popolo non
165
1822
la riuscita sarebbe, grazie al cielo, molto più difficile
166
1822
non è, grazie ancora al cielo), contro l'esempio
167
1822
nè avrebbero dovuto parere al Muratori ugualmente fondati; dico
168
1822
Senonchè il primo arrivò al suo, per dir così
169
1822
preceduta; il secondo aderì al paradosso davvero, per essersi
170
1822
anni la parte relativa al regno longobardico. E in
171
1822
dotta e sensata prefazione al codice stesso. Leg. Barb
172
1822
In un’appendice annessa al presente capitolo esporremo alcune
173
1822
Con essa risponde Gregorio al clero milanese stabilito in
174
1822
lettera fu Giovanni suddiacono; al quale, in un’altra
175
1822
fatta del diacono Deusdedit al posto di Costanzo defunto
176
1822
anche qui un’altra al latore medesimo, nella quale
177
1822
del municipio in Milano, al tempo di can Gregoiio
178
1822
che nessuno s’appelli al re, se non nel
179
1822
Praepositum; Id. VI, 42; et al. ¶ [108] Intorno alla nozione intera
180
1822
uomo libero e obbligato al servizio militare. Non credo
181
1822
una volta dal singolare al plurale, e così a
182
1822
non è improbahile che al re Desiderio sia stato
183
1822
vicende (Hist. V, 13 et al.), in onore di qualcheduno
184
1822
figlio di Clotario I, al quale, nella divisione del
185
1822
ordine superiore, e relative al governo generale del regno
186
1822
parere attribuito dall’autore al clero, nell’epoca longobardica
187
1822
quale si citava davanti al giudice lo sculdascio negligente
188
1822
che si pubblichi solennemente al popolo radunato). In nota
189
1822
ne rimettiamo il giudizio al lettore. A ogni modo
190
1822
T. I, pag. 603, et al. ¶ [147] De vulgari populo, ut
191
1822
e sagaci Osservazioni intorno al Discorso di Carlo Troya
192
1822
Longobardi in Italia, Discorso al Marchese, Gino Capponi; I
193
1822
ita ipsum aut pignus (al: ita ut ipsam pignus
194
1822
si disse poi? ¶ [203] Appendice al Discorso sulla condizione de
195
1822
LV. ¶ [218] V. la nota al Cap. antecedente, pag. 193. (nota
196
1822
l’ha poi dato al Bosco, borgo vicino ad
197
1822
Pusterla. V. la nota al luogo citato, Rer. It
198
1822
debita riservatezza, lo attribuisco al X o XI secolo
199
1822
Paolo. » (Capei, Nota aggiunta al Discorso citato). Infatti, anche
200
1822
Discorso citato). Infatti, anche al solo confronto de’ due
201
1822
durato, senza cambiamento, fino al suo tempo; e s
202
1822
stampate, » il dotto straniero, al quale se ne deve
203
1822
non si possano attribuire al copista. » E con ragione
204
1822
diritto. Perchè, in quanto al diritto, Astolfo, dal quale
205
1822
altri. E in quanto al fatto, Pippino non conquistò
206
1822
d’Italia dal V al IX secolo, Lib. 2.°). La
207
1822
cose. ¶ In quanto poi al fatto, è vero che