parole scritte
interroga:  scripta  ·  bsu  ·  civita

il corpus SCRIPTA


esplorazioni verbali


invenzioni verbali


Alessandro Baricco, Castelli di rabbia, 1991

concordanze di «due»

nautoretestoannoconcordanza
1
1991
una davvero grande, forse due metri... forse anche di
2
1991
anche di più, diciamo due metri per uno, un
3
1991
rettangolo di vetro lungo due metri... ¶ Il signor Rail
4
1991
Quella puttana era bellissima”. ¶ Due pensieri non riempiono che
5
1991
aveva stampate negli occhi due immagini: il volto di
6
1991
entrate negli occhi, quelle due immagini, come l’istantanea
7
1991
quell’odore. Alla deriva. ¶ Due stanze più in là
8
1991
era qualcosa, tra quei due, qualcosa che in verità
9
1991
del tubo, piegati in due, a cercare tutta quella
10
1991
cosa diavolo fanno quei due, in mezzo alla campagna
11
1991
scarpe, in un angolo, due paia, nere, sfinite. ¶ Jobbard
12
1991
Pietroburgo non più di due ore e mezzo prima
13
1991
di stabilire tra le due cose un nesso sufficientemente
14
1991
lì i casi sono due: o è in pace
15
1991
po’ meno. ¶ – Cinque? ¶ – Diciamo due... poi se ne scappa
16
1991
ne scappa qualcun’altra... ¶ – Due? ¶ – Due. ¶ Pehnt scese dalla
17
1991
scappa qualcun’altra... ¶ – Due? ¶ – Due. ¶ Pehnt scese dalla sedia
18
1991
Cosa c’è dopo due sette nove? ¶ Pekisch stava
19
1991
alzò nemmeno la testa. ¶ – Due otto zero. ¶ – Grazie. ¶ – Prego
20
1991
non aveva più di due giorni, infagottato in una
21
1991
giacca eternamente troppo grande. ¶ DUE ¶ 1 ¶ Jun stava con il
22
1991
al letto di quei due – quand’è così è
23
1991
era, per tutt’e due, ancora una volta, lo
24
1991
ferro in corsa su due binari, sequela precisa di
25
1991
ne hanno, per prudenza, due): Novelty, Sans Pareil, Perseverance
26
1991
quella bomba innescata su due binari di ferro, gli
27
1991
il piacere – tutt’e due a inseguirsi dentro il
28
1991
in corsa furibonda su due lame di ferro, e
29
1991
velocità sul nulla di due binari di ferro con
30
1991
di Liverpool in sole due ore e ventitré minuti
31
1991
dell’umanofono. Gli altri due fa diesis (signor Wouk
32
1991
fare alla musica. Pronti? ¶ Due ore dopo se ne
33
1991
sua pipa per misurare due distanze, sorrise soddisfatto, si
34
1991
immobili e silenziosi come due lapidi. ¶ – E poi Jun
35
1991
alzò e rivolto ai due ospiti disse ¶ – I signori
36
1991
bene, signor Rail: voi due potrete anche non parlarne
37
1991
la butterà infine su due rotaie perché esploda la
38
1991
gli occhi e avrà due rotaie davanti per sapere
39
1991
silenzio più totale i due signori venuti dalla capitale
40
1991
esattezza vergine dei suoi due binari. ¶ Elisabeth. ¶ Aveva solo
41
1991
ben lo sapevano i due uomini venuti dalla capitale
42
1991
che no. Innanzitutto noi due non moriremo mai, e
43
1991
forse per Natale quei due binari... ¶ – Scherzavo, signor Rail
44
1991
anno, un anno intero, due, al massimo, e io
45
1991
centimetro, si potrebbero fare due aggiustature... ¶ – Non si accorcia
46
1991
aveva sempre vissuto in due stanze, al pianterreno della
47
1991
volte la vita. I due figli di Rol e
48
1991
son passati. Tutt’e due stavano in piedi, davanti
49
1991
la signora Dodds, come due quadri incorniciati dalla finestra
50
1991
Il signor Rail aveva due calici di cristallo in
51
1991
della vita costituivano le due affilate lame, sempre più
52
1991
nera. Fermi, tutt’e due. E muti. Non avevano
53
1991
L’assoluta stupidità delle due cose lo tranquillizzava. Il
54
1991
con l’inchiostro nero, due cose: lo schizzo di
55
1991
Alla fine furono proclamati due vincitori. Il primo si
56
1991
anni. Alto, bruno, con due occhi strani. Una lunga
57
1991
a salvarne una su due... più o meno... ¶ – Chi
58
1991
per un po’, quei due, uno davanti all’altro
59
1991
musiche ne aveva inventate due, e questa era la
60
1991
divise la banda in due e organizzò tutto per
61
1991
e poi tutt’e due avrebbero continuato, sempre dritto
62
1991
strana intimità di quelle due rotaie. La certezza di
63
1991
trenta passi. Divide in due il paese. Di qua
64
1991
ci sono dodici uomini. Due file di sei uomini
65
1991
sono altri dodici uomini. Due file di sei uomini
66
1991
come le dita di due mani che si cercano
67
1991
una burrasca, come i due proiettili di un solo
68
1991
dove si mescoleranno le due nuvole sonore (come sarà
69
1991
bestemmiando Dio, spezzato in due dal male bastardo, e
70
1991
sentirli distintamente, tutt’e due, contemporaneamente, ma distinti – c
71
1991
che avanzava lentamente dai due estremi della città, su
72
1991
di ognuno, quando quelle due maree di suoni finiranno
73
1991
di minuti fra quei due, l’uomo del treno
74
1991
ginocchio, si piegò in due e porse la testa
75
1991
lentezza con cui quei due minuscoli eserciti di suoni
76
1991
addosso all’altro, le due nuvole di suoni – lo
77
1991
si mescolano a quei due, limpidissimi, che stanno per
78
1991
danno le spalle i due piccoli eserciti di note
79
1991
loro il tempo / le due mani di Jun, una
80
1991
la testa aperta in due, usciva sangue e altra
81
1991
Più presto che puoi. ¶ Due giorni dopo Jun si
82
1991
non moriremo mai, noi due. Era vero? ¶ Andavano e
83
1991
ingegnere, tornando continuamente su due espressioni che dovevano parergli
84
1991
passerelle, in fila per due. Una processione che non
85
1991
Si fermò tutto, mancavano due mesi all’inaugurazione e
86
1991
enorme? Ce n’è due, di organi. Ce n
87
1991
una cosa da nulla. Due sorveglianti erano corsi immediatamente
88
1991
a piangere, lì, su due piedi, senza sapere bene
89
1991
fine si piegò in due, vinto per sempre, gli
90
1991
gli si ruppe in due la spina dorsale, schiantata
91
1991
assicurare uno solo dei due orecchi. Preferibilmente il destro
92
1991
e rise / ¶ Mancavano ancora due ore alla partenza della
93
1991
Il signor Rail aveva due ore di tempo, anche
94
1991
caro signor Rail / ¶ Per due ore il signor Rail
95
1991
E rimanemmo tutti e due laggiù, a Morivar. Ci
96
1991
io non dimenticherò mai due cose: le sue labbra
97
1991
che si amarono, quei due, in quel modo strambo
98
1991
ridendo. Addio.) ¶ SEI ¶ 1 ¶ – 4200 uno... 4200 due...... ¶ – 4600! ¶ – 4600 al signore in fondo
99
1991
sala, grazie signore, 4600...... 4600 uno... 4600 due...... siamo a 4600, gentili signori
100
1991
siamo fermi a 4600, signori... 4600 due...... 4600 ¶ – 5000! ¶ – 5000! Vedo che finalmente lor
101
1991
signore... Siamo a 5400..... 5400 uno... 5400 due... ¶ Quando misero all’asta
102
1991
a lungo conteso da due signori che sembravano essersene
103
1991
continuare per ore, quei due. L’interruppe l’imprevedibile
104
1991
hanno giusto lasciato i due che ha sotto le
105
1991
Aiuto. ¶ La cosa succedeva due, tre volte l’anno
106
1991
Sì. Una sull’altra. Due orchestre diverse. ¶ – Oddio. ¶ Ovviamente
107
1991
guardò e mi disse due cose: Tu sei troppo
108
1991
viste tante, ma solo due cose sono riuscite a