parole scritte
interroga:  scripta  ·  bsu  ·  civita

il corpus SCRIPTA


esplorazioni verbali


invenzioni verbali


Camillo Boito, Il maestro di setticlavio, 1891

concordanze di «maestro»

nautoretestoannoconcordanza
1
1891
IL MAESTRO DI SETTICLAVIO ¶ I ¶ L
2
1891
uno insisteva timidamente: ¶ "Eppure, maestro, mi scusi. In fondo
3
1891
aveva l'ufficio di maestro dei cori nella cappella
4
1891
d'aspetto picchiate dal maestro fragorosamente coi piedi e
5
1891
quando in quando il maestro dei cori, Annibale Chisiola
6
1891
Tu vorresti" continuava il maestro "che il mondo si
7
1891
vadano al diavolo". ¶ "Scusi, maestro, ma le modulazioni, i
8
1891
d'una sorella del maestro Chisiola, il quale, non
9
1891
le due mani. ¶ Del maestro Chisiola, corto di statura
10
1891
organista sul rialzo del maestro di cappella; e indicava
11
1891
il canto presso il maestro Zen, cui veniva in
12
1891
veniva in aiuto il maestro Chisiola. I maestri non
13
1891
espirazione diventava corta. Il maestro Zen gli dava ragione
14
1891
San Marco o dal maestro gli toccasse di fare
15
1891
insomma, la nipotina del maestro Chisiola; la quale aveva
16
1891
Zen di chiedere al maestro Chisiola per il novello
17
1891
ad aprire. Era il maestro Zen, che, senza nemmeno
18
1891
sudicio di tabacco, esclamò: ¶ "Maestro son disperato". ¶ Il vecchio
19
1891
Sono rovinato, sono rovinato, maestro, se ella non mi
20
1891
d'impaccio sulla tastiera?". ¶ "Maestro, mi corbella? Con queste
21
1891
pregarmi di sostituirlo". ¶ "No, maestro. Ella non esce di
22
1891
ma di ottantasei, indovini, maestro, quanti hanno pagato. Sedici
23
1891
tuoi debiti!" soggiunse il maestro Chisiola, sorridendo con tristezza
24
1891
Debiti ne ho parecchi, maestro; ma, per dire il
25
1891
sorpreso e addolorato il maestro, esitò un momento, poi
26
1891
si rivolse al vecchio: "Maestro, mi scordavo un incarico
27
1891
rapida in casa del maestro Chisiola, il quale, scordandosi
28
1891
nipote e allieva del maestro Chisiola, insistendo però nell
29
1891
riescire contraria. Corse dal maestro direttore della cappella di
30
1891
ma rispose: ¶ "Ben volentieri, maestro Carissimo, se non ci
31
1891
Do?". ¶ "Le sono riconoscente, maestro, veramente riconoscentissimo di volermi
32
1891
volte alla casa del maestro Chisiola; ma questi, un
33
1891
dalle tre gole, il maestro Zen si sentiva venire
34
1891
Lasci fare a me, maestro" esclamò la ragazza, e
35
1891
pochi giorni raccomandato al maestro dai suoi amici scrittori
36
1891
a sentire" e il maestro continuava imperterrito il ragionamento
37
1891
la figliuola del suo maestro, finita etica di vent
38
1891
sotto le dita del maestro, che ne provò una
39
1891
E poi se il maestro si sentisse male, se
40
1891
la quale un celebrato maestro bolognese aveva scritto apposta
41
1891
a ridire era il maestro Chisiola, cui non piaceva
42
1891
del Redentore, fuori il maestro. Si sentivano zufolare, magari
43
1891
si sapeva come il maestro bolognese, dopo avere udito
44
1891
dito. Andò accanto al maestro di cappella, appena questi
45
1891
fatto innanzi il celebre maestro, impaziente di dirigere la
46
1891
Sono passate". ¶ Quando il maestro compositore diede il primo
47
1891
una zanzara; ma il maestro di cappella, dalla cantoria
48
1891
cessavano i segnali. Il maestro di cappella, con aria
49
1891
accidente". ¶ "A chi?". ¶ "Al maestro, forse". ¶ "Al maestro un
50
1891
Al maestro, forse". ¶ "Al maestro un colpo d'accidente
51
1891
Un colpo apoplettico al maestro". ¶ "Morto?". ¶ "Poveretto, era ancora
52
1891
Allora la nipote del maestro Chisiola". ¶ "La conosce lei
53
1891
suonava alla casa del maestro Chisiola. Il vecchio, ch
54
1891
pure insinuò: ¶ "Avrei creduto, maestro, che la scomparsa del
55
1891
ai giovani" ed il maestro sorrideva bonariamente; ma, seccato
56
1891
alla casa del suo maestro, supplicandolo di essere ricevuto
57
1891
letto della malata. ¶ Il maestro Chisiola, pigliato per mano
58
1891
le tue faccende?". ¶ "Bene, maestro" rispose lo Zen, mentendo
59
1891
fatto una corbelleria". ¶ "No, maestro; ella stesso mi approverà
60
1891
risposto?". ¶ "Me lo domanda, maestro! Io rinnegare una verità
61
1891
nulla?". ¶ "Non è vero, maestro, che oggi il setticlavio
62
1891
inventati dall'uomo. Legga, maestro, questo avviso pubblicato l
63
1891
dirtela schietta" proseguiva il maestro con accento dolce e
64
1891
vivace espressione. ¶ "Anche lei, maestro, è contro di me
65
1891
Zen, gli gridò: ¶ "Ehi, maestro, l'abbiamo fatta grossa
66
1891
volta, niente di meno, maestro". ¶ Lo Zen sbarrò gli
67
1891
La, Do Si. Il maestro con lo scartafaccio del
68
1891
questa chiesa Don Antonio, maestro di virtù, fece ardere
69
1891
chiami suo amico". ¶ Il maestro di scuola si è
70
1891
battute sorde di un maestro di cappella. Il coro