parole scritte
interroga:  scripta  ·  bsu  ·  civita

il corpus SCRIPTA


esplorazioni verbali


invenzioni verbali


Camillo Boito, Il maestro di setticlavio, 1891

concordanze di «non»

nautoretestoannoconcordanza
1
1891
danaro; l'uomo che non ha anzi altro fine
2
1891
piazze e le vie non sono traversate romorosamente da
3
1891
lì stecchito a cassetta, non si può muovere, se
4
1891
lasciato la sua impronta, non solamente negli edifici, ma
5
1891
vestivano di pavonazzo, e non sappiamo quali Confraternite avessero
6
1891
in mano e portava non sappiamo più se un
7
1891
gravissimo. Avevano dello stralunato; non ridevano, non parlavano: certo
8
1891
dello stralunato; non ridevano, non parlavano: certo il loro
9
1891
pesi alle gambe, e non lo possa raggiungere. Pensare
10
1891
tempo nostro, nel quale non basta dipingere un ponte
11
1891
di fuori quest'anima non conta. Non importa se
12
1891
quest'anima non conta. Non importa se la pennellata
13
1891
e mezza in miniatura. Non importa neanche se il
14
1891
terminando religiosamente sul posto non un bozzetto, ma il
15
1891
capiva bene come egli non intendesse a riprodurre sulla
16
1891
è più difficile che non l'eccitare la eloquenza
17
1891
giovinotti di primo pelo: non mancavano sette od otto
18
1891
solenne del tempio; chi; non badando ad altro che
19
1891
materie e delle forme, non ricordava che le pompe
20
1891
fatti e vederli ammirabilissimi non occorre altro che avere
21
1891
le donne. ¶ I pittori non istudiano abbastanza la donna
22
1891
rappresentano la verità storica. Non diciamo che così i
23
1891
romanzesche e false, quando non vengono mitigate e raddrizzate
24
1891
sfumava nel vapor latteo, non senza una certa grazia
25
1891
magro, che i pittori non hanno ancora celebrato. Nel
26
1891
labbiali del tenero dialetto: non è più né spirituale
27
1891
donne camminano stupendamente. Forse - non lo sappiamo - l'andare
28
1891
spalle o sul capo, non puntati da spilli, ma
29
1891
vie, o forse dal non portare il maledetto busto
30
1891
animo, più naturali che non negli altri paesi, e
31
1891
di maniche. Per operare non bisogna dubitare; per non
32
1891
non bisogna dubitare; per non dubitare non bisogna vedere
33
1891
dubitare; per non dubitare non bisogna vedere delle questioni
34
1891
ben rasi il volto. ¶ Non c'era, pur troppo
35
1891
del Purgatorio; lesse e non capì nulla; corse da
36
1891
più in ciò che non intendeva, netto da ogni
37
1891
dantesche di Firenze; ma non avendo il permesso della
38
1891
era questo solo, di non avere potuto assistere all
39
1891
dove il Maschio dunque non c'era, dovevano discutere
40
1891
braccio destro: ¶ "Ciò, parché non votistù? E se gavesse
41
1891
discussione l'indirizzo di non sappiamo quale Società di
42
1891
cuore. Il loro orecchio non bada più, è vero
43
1891
discorrendo placidamente fra loro; non bada alle particole, di
44
1891
Ma i loro occhi non si fermano forse più
45
1891
vede che il pettegolezzo non è cosa recente su
46
1891
della singolare città. Se non restasse una sua epistola
47
1891
si direbbe ch'egli non avesse guardato in Venezia
48
1891
dopo avere notato che non si maravigliava di tanta
49
1891
all'alba e spesso non tornando la sera, correvo
50
1891
questi bei versi: ¶ Oggi non è il tempo ¶ Né
51
1891
in questo loco ¶ Chi non sta a ragione. ¶ Prima
52
1891
poi, essendo domenica e non avendo sentito messa, m
53
1891
punto dietro le montagne. Non sapendo come passare il
54
1891
essere scritto in latino, non mi entrava nel cervello
55
1891
dal cuore dei penitenti". ¶ Non capii nulla neanche nella
56
1891
li dono a Dio. Non più balli, non più
57
1891
Dio. Non più balli, non più suoni, non più
58
1891
balli, non più suoni, non più gioielli. Via gli
59
1891
d'interrogazioni. Ma ella non rispondeva più niente. Pareva
60
1891
di mezzo secolo addietro? Non può lasciarmi quieta nelle
61
1891
casolare, là sulla montagna. Non c'è tempo da
62
1891
monti, ma che io non avevo ancora veduto, ordinava
63
1891
fede del Santo, altri non si attentarono ad accompagnarmi
64
1891
con me travestito per non farsi conoscere. Quella sera
65
1891
cammino. Era notte scura; non vedevo dove mettessi i
66
1891
una certa maraviglia di non avere pensato prima da
67
1891
di un peccato. Come non lo confessiamo al prete
68
1891
confessiamo al prete, così non lo confessiamo a noi
69
1891
vedendo come la padrona non se n'accorge, ne
70
1891
capo in orridi vaneggiamenti. Non ero guarita, quando una
71
1891
Siamo lontani?" le domandai. ¶ Non rispose. Si continuò a
72
1891
La vecchiaia è orrenda. Non ci sono lagrime negli
73
1891
sono lagrime negli occhi, non ci sono singhiozzi nel
74
1891
nel petto. La disperazione non si espande nella pietà
75
1891
nella pietà degli altri, non si getta al di
76
1891
di aggirarsi nel nulla. Non si pensa, non si
77
1891
nulla. Non si pensa, non si sente: si vive
78
1891
e miagola come impaurito. Non gli bado. Alle dieci
79
1891
di andare a letto". ¶ Non risponde. Le metto, così
80
1891
A desinare, così solo, non mangio più. La sera
81
1891
mangio più. La sera non c'è nessuno che
82
1891
terra. Pensi a Dio". ¶ Non ho rimorsi, eppure un
83
1891
rimproverarmi qualcosa. Che cosa? Non ho mai fatto male
84
1891
riti della Chiesa. E non ostante, gli occhi dipinti
85
1891
mi strappano fuori un non so che dall'anima
86
1891
a tutti gli usci. Non avevo dormito da una
87
1891
ritrarre una Venezia, che non possa essere altro che
88
1891
quel tramonto, dal quale non potremmo cavare né un
89
1891
uscire dall'arte, accade non di rado che una
90
1891
artistico sodo, il quale non ha con tale sensazione
91
1891
un tonfo nell'acqua. Non mi raccapezzavo in mezzo
92
1891
Il taccuino aggiunge: Peccato non essere pittore! L'esclamazione
93
1891
mosso il nostro animo non si addiceva punto ai
94
1891
mezzi dell'arte, e, non ostante, quei grossi topi
95
1891
basterebbe che il pennello non togliesse nulla all'efficacia
96
1891
il quale il tempo non è danaro; l'uomo
97
1891
ragionamento e ogni sforzo. Non ostinarti; accetta il posto
98
1891
anche lei mi abbandona. Non mi resta più nulla
99
1891
capire. Il sensale continuò: ¶ "Non mi faccia lo scemo
100
1891
di mezzo un pianoforte non suo, venduto ad un
101
1891
truffa che cosa è? Non me ne rammento". ¶ Il
102
1891
caccia i quattrini, che non ha mai un soldo
103
1891
fitto in un canale. Non poté annegare; aveva fatto
104
1891
fondo, col capo fuori. Non gridava, non si curava
105
1891
capo fuori. Non gridava, non si curava di accostarsi
106
1891
una musica da paradiso. Non c'era uomo più
107
1891
tutte le sante sere. Non vuole andare a letto
108
1891
giovinotto. ¶ Per conto tuo non hai bisogno di nulla
109
1891
Sei solo, agiato e non avido. Ma sai che
110
1891
da questa terra, tu non avessi nessuna occasione di
111
1891
un oggetto che possa non dispiacerti. Ma ogni cosa
112
1891
padroni. Da trent'anni non sono neanche più andato
113
1891
può dire ch'io non abbia più comperato nulla
114
1891
forestieri. All'ultimo sermone non voleva altro che i
115
1891
tabacco - diceva Giovanni tabaccone - non avrebbe potuto cadere in
116
1891
questi mobili tarlati tu non sapresti che cosa fare
117
1891
la quale molto spesso non voleva mostrarsi. Mi scordavo
118
1891
tutta bontà; ma io non avevo fame e digerivo
119
1891
m'era venuta addosso! ¶ Non potevo uscire di camera
120
1891
occhi spenti, il quale non somigliava affatto al mio
121
1891
al mio signor io, non sapevo vincere l'ombra
122
1891
aprirsi della primavera, mangiavo, non ostante, un pochino di
123
1891
gran pezzo ch'ella non dormiva sotto le coltri
124
1891
dormiva sotto le coltri, non andava nel brolo a
125
1891
una boccata d'aria, non faceva altro che starmi
126
1891
fiduciosa e serena, che non le veniva dal cuore
127
1891
quasi senza fiato; ma non fu cosa lunga, poiché
128
1891
fu cosa lunga, poiché non credo in mia vita
129
1891
scordando il suo ministero, non potendosi più tenere cominciò
130
1891
compiuta dalla chitarra. Tu non puoi pensare quale beatitudine
131
1891
Sono un buon chitarrista, non è vero? Ho le
132
1891
o una gamba: e non ostante la chiesetta ha
133
1891
nella sua mezza oscurità. Non c'è neanche un
134
1891
le loro orgie, che non invidio: donne, balli, buffoni
135
1891
buffoni, cene, le quali non terminavano prima dell'alba
136
1891
più graziosa al mondo non si potrebbe vedere. Oltre
137
1891
zio quasi rimbambito, ma non vorrei che la chitarra
138
1891
amore di me medesimo. Non posso dormire, come accade
139
1891
gli occhi sani, e non cavo troppo gusto a
140
1891
un volume rischio di non rammentarmi il principio. Bisogna
141
1891
È un'afa, che non si può respirare. Me
142
1891
muova, e si pensa - non mi rammento bene, ma
143
1891
oppure Livia e Toti. Non c'è una svolta
144
1891
una svolta ch'io non ricordi, né una cappelletta
145
1891
che senza di lui non si può eseguire la
146
1891
Mirate?". ¶ "È vero che non si trova il tenore
147
1891
tribune e nelle logge non rimaneva un'anima, e
148
1891
per tenori e bassi, non avrebbe potuto far uscire
149
1891
gli otturava la strozza. Non sapeva quasi più respirare
150
1891
era diventato addirittura verde. Non di meno andò a
151
1891
qui, mi rispondeste che non era in casa?". ¶ "Che
152
1891
era in casa?". ¶ "Che non fosse in casa era
153
1891
m'aveva pregata di non dir nulla della sua
154
1891
tale, che parlava forestiero?". ¶ "Non faccio mica la spia
155
1891
uno strozzino. La Polizia non farà niente per lei
156
1891
lei. Vada". ¶ Il Governatore non volle nemmeno riceverlo. ¶ Allora
157
1891
mantenere i suoi impegni". ¶ Non mise tempo in mezzo
158
1891
altra, il soprano, che non sapeva come principiare, disse
159
1891
scappato". ¶ "Chi?". ¶ "Mirate". ¶ "Ah, non ci pensavo più. Sarebbe
160
1891
una scena comica, se non fosse successa in chiesa
161
1891
in chiesa e se non fosse andata a scapito
162
1891
me? Con i matti non ci son patti, insegna
163
1891
il proverbio. La cappella non poteva contare su quella
164
1891
che io da oggi non appartenga più alla cappella
165
1891
più alla cappella, come non appartengo alla scuola dell
166
1891
un gran pezzo che non ho il piacere di
167
1891
salute della signorina Nene". ¶ "Non è mai stata malata
168
1891
chiesa". ¶ "Avrà avuto paura, non conoscendo la cagione del
169
1891
frutteto, entrò nel chiosco: non c'era nessuno. Vide
170
1891
Maria di rispondergli che non voleva assolutamente veder nessuno
171
1891
animo pieno di afflizione. Non aveva più né pianoforte
172
1891
minuti è assopita; ma non c'è da lusingarsi
173
1891
ad ogni scalino di non strisciare coi piedi. Tornò
174
1891
fossa, come sono io, non si ha diritto di
175
1891
vedendo che lo Zen non intendeva, soggiunse: ¶ "Lo so
176
1891
travolgersi nella caduta, che non finisce mai; le corrono
177
1891
che guarisca presto; altrimenti non troverà più il suo
178
1891
lo Zen, mentendo per non dare fastidio con i
179
1891
e l'ho rifiutato". ¶ "Non vorrei che tu avessi
180
1891
ella stesso mi approverà, non ne dubito, quando avrà
181
1891
seguire il metodo comune, non quello del setticlavio. ¶ "Capperi
182
1891
poco rasserenata, disse: ¶ "Perché non sei venuto a parlarmi
183
1891
un rinnegato?". ¶ "Adagio, adagio. Non esageriamo. Te lo insegnai
184
1891
pochi giorni fa; ma non ignori che avevo diviso
185
1891
numerosa, col metodo comune. Non bisogna volere essere ciechi
186
1891
scuola di lettura, che non uscì mai da Venezia
187
1891
nessuno capisca più nulla?". ¶ "Non è vero, maestro, che
188
1891
setticlavio. È vero o non è vero?". ¶ "Si può
189
1891
sorti del canto se non si principia dalla lettura
190
1891
si principia dalla lettura?". ¶ "Non nego che la lettura
191
1891
chiamare il padrone, che non la vide; e non
192
1891
non la vide; e non ebbe l'animo di
193
1891
io se la ragazza non somiglia a sua madre
194
1891
inquietudine, una impazienza, che non si ricordava di avere
195
1891
riprovava; i primi accordi non venivano, ma certi brani
196
1891
istante, riguardava l'orologio. Non si fidava della lancetta
197
1891
al campanile vicino. ¶ "E non torna!" ripeteva "Non torna
198
1891
E non torna!" ripeteva "Non torna! Non si rammenta
199
1891
torna!" ripeteva "Non torna! Non si rammenta più del
200
1891
stato io l'egoista: non ho voluto scomodarmi, non
201
1891
non ho voluto scomodarmi, non ho saputo fare nessun
202
1891
diritti, che la vecchiaia non deve calpestare. Altro è
203
1891
testa bislacca dello Zen non mi lasciano quieto". ¶ Si
204
1891
e spense il lume. Non voleva che si indovinassero
205
1891
addietro. Per il nonno non aveva mai mostrato tanta
206
1891
diventato un altro uomo; non che fossero scomparsi tutti
207
1891
la spingeva a lui, non riesciva meno intensa, meno
208
1891
a dire, virtù. Oramai non pensava ad altro che
209
1891
impazienza o sospetti; anzi non sentiva nemmeno il bisogno
210
1891
al suo sposo Nene non provava nessun rimorso; scendeva
211
1891
meglio a te, quando non vieni". ¶ "Pazzie. Se qualcuno
212
1891
La casa dove sto non ha riva: bisogna percorrere
213
1891
male, se chiamasse". ¶ "Insomma non mi vuoi condurre. Temi
214
1891
fece una risata, esclamando: ¶ "Non c'è pericolo". ¶ Nene
215
1891
sussulto di gelosia, ma non disse nulla; solo insistette
216
1891
remo, la donna innamorata non sentiva nessuna paura, e
217
1891
voluto andarsene subito, ma non ardiva; e nel guardare
218
1891
fiori. A letto Nene non poté chiudere occhio, tanto
219
1891
contristata dalla sicurezza di non vedere l'amante per
220
1891
ultimo abbraccio. Eppure ella non poteva negare che avesse
221
1891
il maestro Chisiola, cui non piaceva nella casa di
222
1891
Marco o sul Molo non si parlava d'altro
223
1891
alle prove; e chi non poteva ficcarsi nella gran
224
1891
seccante maniaco di setticlavio, non l'avesse voluto a
225
1891
e chiude gli occhi. Non s'ignorava inoltre che
226
1891
ma la fuga, se non l'ha fatta, vuol
227
1891
fatta, vuol dire che non ha saputo farla: è
228
1891
precedente al grande avvenimento non andò a dormire, per
229
1891
era piena; alle nove non si poteva entrare nemmeno
230
1891
Orfanotrofio, lo Zen, che non s'era fatto la
231
1891
soprani, baritoni e bassi. Non si vedeva ancora la
232
1891
cotta quest'oggi, o non la metterà?". ¶ Frattanto nell
233
1891
di San Clemente e non poteva quindi essere veduta
234
1891
tromboni, sicché uno zitto non faceva cessare la babele
235
1891
erano pochi quelli che non cavassero dal taschino a
236
1891
fra le due cantorie non cessavano i segnali. Il
237
1891
in piedi. Nel presbiterio non si raccapezzavano; davano delle
238
1891
Guardi lì a sinistra, non sanno a che santo
239
1891
Nell'organo". ¶ "È impossibile: non c'è indizio di
240
1891
lo scaccino annunzia che non si trova il tenore
241
1891
corcontento, súonava con ardore, non ostante alle sue mani
242
1891
cercava i pedali, che non c'erano, pestando sul
243
1891
di neve; la persona non alta, ma formosa; sopra
244
1891
rialzato di due gradini, non si saziava di guardar
245
1891
la scuola dello Zen non ci entrava proprio per
246
1891
Grazie della fiducia, ma non vorrei rovinarmi". Corse dal
247
1891
volentieri, maestro Carissimo, se non ci fosse un ostacolo
248
1891
cosa sia setticlavio". ¶ "Oh, non importa, in un quarto
249
1891
la sera del concerto, non voleva assolutamente vedere nessuno
250
1891
voleva assolutamente vedere nessuno. Non sapendo dove dar del
251
1891
che si faceva prestare, non attribuiva nessuna importanza; e
252
1891
gli avessero offerto danaro, non avrebbe accettato un soldo
253
1891
pigliarne cinque marenghi; e non volli, perché questa Madonna
254
1891
fornaio. ¶ "Oh, appunto, se non capitavi sarei venuto io
255
1891
domandò in tono brusco: ¶ "Non pensi a pagare?". ¶ "Ho
256
1891
col tuo setticlavio". ¶ "Intanto non potresti accettare tu?". ¶ "Io
257
1891
ottantina di svanziche". ¶ "E non mi hai svergognato in
258
1891
caro collega, e se non si perderà presto la
259
1891
conoscenti t'avevano spedito, non so da quale cittaduzza
260
1891
sfumato". ¶ "E il pianoforte?". ¶ "Non è mio, lo sai
261
1891
tu trovassi da venderlo, non potresti continuare a pagar
262
1891
strumento? Perderesti qualcosa, ma non si può avere nulla
263
1891
intende". ¶ "Di questi affari non capisco niente. Salvami la
264
1891
che il mio nome non debba essere pronunciato in
265
1891
Carlottina Bianchi, anche se non fosse stata ammalata, sarebbe
266
1891
vigilanza del nonno, che non avrebbe potuto reggere al
267
1891
da principe, decise di non affrontare da sé la
268
1891
espugnarla l'alleata, perché non dubitava che Nene sarebbe
269
1891
del vecchio. Il vecchio non voleva; resisteva alle moine
270
1891
parlava della propria responsabilità; non si fidava della testa
271
1891
quella voce, nella quale non aveva dianzi conosciuto altro
272
1891
e sentimentale. Lo Zen non poteva rimanere fermo: a
273
1891
del Chisiola. Il vecchio non aveva voluto coricarsi: pareva
274
1891
e che ella, per non affaticar la voce, accennava
275
1891
ove, vociando a più non posso, vendevano ogni sorta
276
1891
d'ogni genere, che, non ostante alla maestria ed
277
1891
che in quella ressa non potevano più servire al
278
1891
tre parti: i battimani non finivano più, si voleva
279
1891
dalla vendita del pianoforte non suo aveva cavato, per
280
1891
tanto arida, che il non offrir loro un po
281
1891
meno la Maria che, non sentendosi bene, pregò di
282
1891
stavano dipinte certe rose non meno pavonazze delle chiazze
283
1891
È sempre il Do". ¶ "Non intendo". ¶ "Intenderà subito. Faccia
284
1891
dal cancello posteriore, che non metteva sulla via, ma
285
1891
s'era annuvolato; se non fossero stati i bagliori
286
1891
taciturnità del luogo, ove non pareva più di essere
287
1891
l'erano svignata prima, non senza una certa curiosità
288
1891
quel frattempo il nonno non trovava pace. Dacché Nene
289
1891
è la bella?". ¶ "Ora non te lo voglio più
290
1891
il nonno, benché rubizzo, non avrebbe tardato molto a
291
1891
Il tenore dichiarò di non avere mai guardato molto
292
1891
di un affare lontano, non diceva né sì, né
293
1891
nel quale in principio non aveva veduto altro che
294
1891
marito ed una famiglia non si tenesse orgogliosa d
295
1891
asciutta, che lo Zen non ebbe più ardire d
296
1891
di cosa bizzarra, che non la riguardasse. Le piaceva
297
1891
accanto, perché il nonno non la bramava presente mentre
298
1891
male, aveva osservato come non si potesse poi pretendere
299
1891
Del resto, la fanciulla non aveva mai pensato al
300
1891
quale la sua voce non robusta, ma estesa e
301
1891
che piaceva al nonno. Non usciva con altri che
302
1891
ricciuti, circondavano la fronte non alta e le guance
303
1891
e gli occhi cilestri non grandi assumere una nuova
304
1891
trasformando: diventava inquieta e, non di rado, impaziente: sembrava
305
1891
il pensarci diventava inutile: non già che ai gradini
306
1891
Crocifisso della sua cameretta non sentisse una viva emozione
307
1891
cosa sentimentale o fantastica, non meditativa. Né il nonno
308
1891
il nonno, il quale non contava nella lunga vita
309
1891
profondamente impressa, la quale non le ragionava rispettosa di
310
1891
matrimonio e di maternità, non le bisbigliava sommessa le
311
1891
risposto di sì, io non lo vorrei sposare!". ¶ Si
312
1891
e, benché più mansuete, non sieno meno potenti. Metteva
313
1891
loro vasi, perché ella non si curava più di
314
1891
mondarli né di adacquarli. Non le piaceva l'olezzo
315
1891
rovinato, maestro, se ella non mi soccorre!". ¶ Allora il
316
1891
mi deve promettere di non dirmi di no". ¶ "Promettere
317
1891
così ad occhi chiusi non posso. Ho molta fiducia
318
1891
sei cacciato". ¶ "La colpa non è mia, glielo giuro
319
1891
è mia, glielo giuro. Non è di nessuno. Se
320
1891
ella sa, o forse non sa, perché è un
321
1891
è un pezzo che non vengo da lei, ed
322
1891
da lei, ed ella non legge i giornali: avevo
323
1891
troppo bene ch'ella non avrebbe approvato il mio
324
1891
avrebbe tentato di dissuadermene. Non volevo mancarle di rispetto
325
1891
sostituirlo". ¶ "No, maestro. Ella non esce di casa la
326
1891
in una sala affollata! Non vorrei proporle una cosa
327
1891
Ieri all'ultima prova non istava bene. Stamani, prima
328
1891
abbassamento di voce da non poter pronunciare una sillaba
329
1891
medico dichiara che, se non seguono altri malanni, fra
330
1891
sin qua, giura di non aprir bocca se non
331
1891
non aprir bocca se non può cantare il terzetto
332
1891
della giovane, la quale non conosceva ancora la vita
333
1891
favore, una cosa che non hai fatto mai sino
334
1891
matto di un'altra: non mi ha detto di
335
1891
qualche savio suggerimento, e non sapeva vincere una certa
336
1891
di trilli, il vecchio non poté trattenersi dall'esclamare
337
1891
e poi no. Tu non capisci niente. Gli basterebbe
338
1891
il Re sopra; e non ostante gorgheggiava con facilità
339
1891
Il basso, Luigi Zen, non sapeva fare sul pianoforte
340
1891
incurvate sotto le palme, non pareva si muovessero affatto
341
1891
Il Chisiola, indulgente, bisbigliava: ¶ "Non c'è male. Proprio
342
1891
conservatore arrabbiato. Per esempio, non poteva soffrire le opere
343
1891
da essere il setticlavio, non altro che il setticlavio
344
1891
fremendo di bile, tuonava: ¶ "Non è possibile. Asini hanno
345
1891
si canta l'altra. Non c'è più regola
346
1891
c'è più regola, non si capisce più nulla
347
1891
le chiavi?". ¶ "Certo, e non sai leggere tu in
348
1891
tu in due? E non ci sono degli strumenti
349
1891
cambiamenti di tono, che non si trovano scritti in
350
1891
maestro Chisiola, il quale, non avendo nessun altro parente
351
1891
sempre chiamato nonno. Ella non mancava mai alle funzioni
352
1891
benedizione od i vespri, non andava a pigliarla, camminando
353
1891
di tempo la ragazza non fissava sempre lo sguardo
354
1891
Chisiola, corto di statura, non si scorgeva che la
355
1891
d'argento, sebbene, quando non c'era orchestra, egli
356
1891
fabbriceria e dai canonici; non vestiva la cotta, non
357
1891
non vestiva la cotta, non andava in processione e
358
1891
andava in processione e non cantava nelle funzioni dozzinali
359
1891
i propri guadagni, finché non saldasse con novemila svanziche
360
1891
maestro Chisiola. I maestri non gli erano costati un
361
1891
angustie. Ora lo strozzino non si fidava di lasciarlo
362
1891
Venezia, pel timore di non saperlo acchiappare mai più
363
1891
di San Marco. Questi non aveva nulla di comune
364
1891
mancava in realtà che non ne coniasse: faceva di
365
1891
mestiere del barcaiuolo; senonché, non potendo attendere al remo
366
1891
o per due, finché non avesse imparato sufficientemente a
367
1891
ceduta, e la svanzica non bastò più. Il padre
368
1891
coprivano metà delle mani, non sembrava mai abbastanza candido
369
1891
cameracce terrene dei genitori, non era più sufficiente alla
370
1891
ed alla sua persona; non rifiniva di lamentarsi che
371
1891
a lui. Già Mirate non si degnava più di
372
1891
letto. ¶ "Mi occorrono quattrini". ¶ "Non ne ho". ¶ "Isacco figlio
373
1891
abbisognano dugento lire, altrimenti non posso saldare una cambialuccia
374
1891
caccierà dritto in prigione". ¶ "Non lo farà. Dovrebbe pagarti
375
1891
al cento per cento". ¶ "Non lo farà, ti ripeto
376
1891
ne importerebbe a me?". ¶ "Non te ne importerebbe, cuore
377
1891
arrugginirsi della gola (perché non mi lascierebbero forse solfeggiare
378
1891
d'Isacco, sai che non mi piacciono gli scherzi
379
1891
un buon figliuolo, ma non farmi scappare la pazienza
380
1891
della città? Tu, che non volesti darmelo; ed io
381
1891
eccetera, eccetera. Del rimanente non ignori che la mia
382
1891
carità, regolati nelle spese, non mi rovinare, se no
383
1891
preme è che io non pericoli in alto mare
384
1891
in alto mare o non vada a frangermi in
385
1891
fece abbondare nelle accuse non giuste. ¶ Si può prestare
386
1891
è gran peccato che non ne dica di più
387
1891
di più. Nelle donne non trovò "cette fameuse beauté
388
1891
le loro botteghe et non in altro luogo"; quella
389
1891
mezzo salvato. Vedendo che non davo retta alla legge
390
1891
ineffabile, un'allegria sublime. Non un'onda, non una
391
1891
sublime. Non un'onda, non una voce. L'edificio
392
1891
del gorgo è terribile. Non si vede più nulla
393
1891
ninna nanna. Sull'orizzonte non vedevo dinanzi a me
394
1891
sole vista nel sole non può essere diversa. Ma
395
1891
le più sottili velature non possono imitare neanche di
396
1891
imitare neanche di lontano. Non parlo delle spiagge e
397
1891
spiaggia nella stessa stagione non ha mai la stessa
398
1891
loro saliva in volto, non vi lasciano respirare, vi
399
1891
il pubblico vociò ridendo: Non isfondare il palco; un
400
1891
indispettito: Scavalca il muro, non hai bisogno di scale
401
1891
di un gran manto non si sa quasi mai
402
1891
armonia di quell'ora non si può descrivere. Tutto
403
1891
I suoi raggi orizzontali non toccavano più la superficie
404
1891
immenso del mare nudo; non uno scoglio, non una
405
1891
nudo; non uno scoglio, non una lingua di terra
406
1891
nella gentile persona un non so che di aereo
407
1891
che di aereo, un non so che di ammaliante
408
1891
so che di ammaliante. Non era una donna: era
409
1891
sprofonda nella propria coscienza. Non ho mai visto nessuno
410
1891
cattedrale bisantina o gotica non si sentisse invaso da
411
1891
senso di rispetto, e non interrompesse le parole che
412
1891
intiere, senza ombreggiatura, che non trovavano nel tono del
413
1891
di camerieri, i quali, non sapendo che cosa fare
414
1891
impercettibile. Un minuto dopo non si discernevano più. Mi
415
1891
si era lentamente annuvolato: non brillava neanche una fetta
416
1891
una fetta di luna, non luccicava neanche una stella
417
1891
la laguna era cupa. Non si vedeva altro che