parole scritte
interroga:  SCRIPTA  ·  BSU  ·  CIVITA

itinerario verbale


pensieri verbali


Bibliografia dei giornali lombardi satirici e umoristici

23. L'ASINO ALL'ESPOSIZIONE DEL 1881
sottotitolo
Giornale bestiale-umoristico-illustrato settimanale (e nient'altro). Raglia le domeniche.
motto
Nessuno; poi: Ma se il ciel nuovi sdegni non trabocca / Contra di me, e si farà sentire / Per tutto un raglio, e sia zara a chi tocca. (Macchiavelli [sic], Asino d'oro, c. I); poi: nessuno.
luogo
Milano.
durata
10 ottobre 1880 (a. I, n. 1) - 21 novembre 1880 (a. I, n. 6).
periodicità
Settimanale.
gerente
Francesco Longhi.
stampatore
Milano, Tipografia L. Marchi e C.; poi: Tipografia degli operai.
pagine
4.
formato
40x28 cm.
prezzo
5 centesimi.
abbonamento
3 lire.

Il giornale sorse con lo scopo di vigilare sul buon andamento dei preparativi per l'esposizione nazionale che si sarebbe tenuta a Milano l'anno successivo. Le prime disposizioni, infatti, non sembravano ponderate a dovere:

L'Asino, signori lettori, e gentilissime lettrici, visto le buaggini, stupidaggini, asinerie commesse da certi saccentoni, e principalmente da un nucleo di 15 teste quadre componenti un I. R. Comitato per una tanto strombazzata esposizione che poteva essere vanto, lustro e decoro e non riescirà, se continua di questo passo, che una solenne pagliacciata, coglionatura mostruosa per la città dove si farà... l'Asino, ripeto che gli stà molto a cuore questa città, i suoi interessi morali e materiali e che vuole un bene immenso ai suoi cittadini [sic].
Essendo solo suo scopo che l'Esposizione del 1881 riesca quella che dev'essere [sic].


Il principale motivo di risentimento era dovuto al fatto che il Comitato organizzatore aveva escluso dalla manifestazione gli espositori di Trento e Trieste, esclusione che aveva guadagnato al Comitato stesso l'insegna dell'aquila bicefala e l'appellativo di "imperial regio". Le litografie a penna, di qualità modesta, erano firmate da Luigi Lavini; fra tutte si può citare quella in cui la stampa liberale («L'Asino», «La Ragione» e «Il Nuovo Tramway», n. 332) obbligava il Comitato ad aprire la porta dell'Esposizione alle città irredente.

raccolte
Biblioteca nazionale Braidense - Milano.