parole scritte
interroga:  SCRIPTA  ·  BSU  ·  CIVITA

itinerario verbale


pensieri verbali


Bibliografia dei giornali lombardi satirici e umoristici

34. AL BAGÀI...
sottotitolo
Umoristico pupazzettato mantovano.
luogo
Mantova.
durata
6 gennaio 1923 (a. I, n. 1) - 4 luglio 1925 (a. III, n. 3*). Subì una interruzione dal 28 giugno 1924 (a. II, n. 26) al 6 giugno 1925 (a. III, n. 1).
periodicità
Settimanale.
direttore
Nessuno; poi: Incardo Perrone.
gerente
Arturo Timolini; poi: Incardo Perrone.
stampatore
Mantova, Tipografia La Provinciale; poi: Tipografia Aldo Manuzio.
pagine
4.
formato
53x36; poi: 50x35 cm.
prezzo
30 centesimi.
abbonamento
15 lire.

Periodico umoristico e satirico filofascista. Criticava tuttavia le divisioni interne del movimento, mettendo in bocca, direttamente a Mussolini, una difesa prima accorata e poi minacciosa della propria creatura politica (23 giugno 1923):

Chiedi a una madre che con doglia atroce
ha partorito l'unico figliolo,
di non amarlo e di lasciarlo solo
a sopportar nel mondo la sua croce.

Chiedete a l'usignolo che non canti;
domandate a la pioggia che non bagni,
al travetto statal che non si lagni
ed al Pi Pi di ripudiare i santi.

Così chiedete a me di abbandonare
il figlio mio diletto, questo Fascio
che di nutrir con cura non tralascio
dal fausto dì che l'ebbi a procreare.

L'amplesso con l'Italia m'è servito
a generare un figlio bello e sano
e questo mio figliol lo tengo in mano
ad onta delle beghe di partito.

E come un giorno, o pargolo, t'ho dato
il mio paterno latte, il mio coraggio,
in me trovasti quello del formaggio
quando facesti da bimbo viziato.

Fu sol con questo metodo severo
che, pianticella prima e poscia arbusto,
or sei tronco frondoso e già robusto
sì che di te mi sento pago e fiero.

Fatto robusto, o figlio, ben t'appresi
a maneggiar con arte il manganello
sovra le teste prive di cervello
o gonfie di cervelli troppo accesi.

Tu, con latte succhiato dal mio petto
(e non ti sono padre, madre e balia?)
per me guaristi questa nostra Italia
e la facesti degna di rispetto.

Or vedi dunque quanto devi a me;
e se mi fai le bizze o torci il grugno,
sappi che ancor ti tengo sempre in pugno
e, al caso, c'è dell'olio anche per te.


Dedicava molto spazio ai pettegolezzi ricevuti dal pubblico che radunava nella rubrica Ci telefonano (poi: Non è vero!!!).
I testi erano di Ettore Berni (On Toscan da Piètol), Doride Bertoldi (Anfibio Rana), Enzo Boccola, Giuseppe Guerra, Martino Vincenzo Martinetti, Ciro Sinigaglia, Giusto Stecchini, Gaetano Zacchia; le illustrazioni (pupazzetti e piccole vignette) di A. Baldini, Gimar, Giovanni Minuti, F. Zerbonjo.

bibliografia
Emilio Faccioli (a cura di), Mantova. Le lettere, Mantova, 1959-1963.
raccolte
Biblioteca nazionale centrale - Firenze. Biblioteca comunale Teresiana - Mantova.