parole scritte
interroga:  SCRIPTA  ·  BSU  ·  CIVITA

itinerario verbale


pensieri verbali


Bibliografia dei giornali lombardi satirici e umoristici

423. SOGGHIGNI DEI GOLIARDI PAVESI
motto
Castigat ridendo mores. Quis vetat ridendo dicere verum?
luogo
Pavia.
durata
2 marzo 1904 (a. I, n. 1) - 5 aprile 1905 (a. II, n. 12). Subì un'interruzione dal 14 maggio 1904 all'11 gennaio 1905.
periodicità
Settimanale.
gerente
Alfonso Grandini responsabile; poi: Italo Sinforiani responsabile; poi: Edoardo De-Orsola; poi: Alfonso Grandini.
stampatore
Pavia, Tipografia legatoria cooperativa.
pagine
4.
formato
50x35 cm.
prezzo
5 centesimi; poi: 10 centesimi.
abbonamento
75 centesimi.
note
Stampato su carta verde.

Giornale studentesco redatto in tono magniloquente, con un orecchio al latino e un orecchio al dialetto, si rivolgeva ai "matti goliardi" ma anche alle "bionde e brune sartine croce e delizia dei nostri giorni e delle nostre notti". Tra rubriche fisse del giornale: Un goliardo per numero, Nel gran mondo goliardico, Nel piccolo mondo politico. Pubblicò una serie di parodistici «Quasi canti-sparsi» della Commedia dantesca:

Era già l'ora che volge la fame
Alli studenti e intenerisce il core
Lo dì che la bolletta triste e infame

Prese possesso con letale ardore
Di loro tasca di moneta spoglia
Che pare un foco privo di calore.


Dedicò molto spazio all'VIII congresso interuniversitario nazionale che si tenne a Pavia nel 1905. Pubblicava poche vignette e molte caricature litografiche a penna, sia dell'ambiente goliardico, sia dell'ambiente teatrale e musicale.

bibliografia
Torchio addominale. I numeri unici della goliardia pavese. 1921-1967, Pavia, 1988.
raccolte
Biblioteca nazionale centrale - Firenze: 2 marzo 1904 (a. I, n. 1) - 25 marzo 1905 (a. II, n. 10). Biblioteca nazionale Braidense - Milano.