parole scritte
interroga:  scripta  ·  bsu  ·  civita

il corpus SCRIPTA


esplorazioni verbali


invenzioni verbali


Alberto Moravia, L'attenzione, 1965

concordanze di «proprio»

nautoretestoannoconcordanza
1
1965
cose?” bensì: “Ma ero proprio io colui che ha
2
1965
di attenzione; ma era proprio questo che io non
3
1965
con esaltazione: “È lei, proprio lei, la cercavo da
4
1965
a metter su in proprio un piccolo laboratorio. Seguì
5
1965
composizione del romanzo. Ma proprio allora avvenne un fatto
6
1965
l’amava affatto. Ma proprio mentre formulavo questa riflessione
7
1965
riflettere, con l’automatismo proprio della disperazione, presi il
8
1965
No.” ¶ “Eppure è stata proprio lei che ha dato
9
1965
lo sai che è proprio questa magrezza a piacere
10
1965
guardai mentre dormiva. Era proprio uno scheletro; e come
11
1965
anch’esso inautentico? E proprio nella stessissima maniera in
12
1965
il romanzo dell’inautentico proprio dell’azione, il romanzo
13
1965
il romanzo dell’autentico proprio del quotidiano. ¶ Mi domandai
14
1965
e questo secondo un proprio criterio dettato dal fine
15
1965
faccia. Ho pensato che proprio quella falsa compostezza degli
16
1965
angolo, l’ultima porta, proprio in fondo al corridoio
17
1965
quasi vuota, come se proprio allora la domestica se
18
1965
e infelice che è proprio dell’estrema miopia. Finalmente
19
1965
Dunque...” ¶ “Dunque?” ¶ “Ma è proprio vero?” ¶ “Se ti ho
20
1965
mia casa.” ¶ “Ne sei proprio sicuro?” ¶ “Di che cosa
21
1965
po’, quindi ha detto proprio come una maestra che
22
1965
dirlo?” ¶ “Sì, posso, se proprio ci tieni.” ¶ “Diciamo che
23
1965
tuttora. Come vedi, è proprio vero che Baba è
24
1965
si chiama?” ¶ “Un interrogatorio proprio in regola. Ma Baba
25
1965
nient’altro.” ¶ “Nient’altro proprio? E il denaro?” ¶ “Il
26
1965
No, non lo è proprio affatto.” ¶ “Tuttavia...” ¶ “È una
27
1965
di sei anni fa, proprio per niente. E forse
28
1965
seggiola. ¶ L’ho vista, proprio come una donna che
29
1965
in famiglia.” ¶ “Ma è proprio questo che mi sorprende
30
1965
suo denaro?” ¶ “Questo poi proprio no.” ¶ “E perché di
31
1965
perché di grazia, questo proprio no?” ¶ “Questa città è
32
1965
so perché l’amo, proprio non lo so, ma
33
1965
detto: ¶ “Forse l’ami proprio perché si è comportata
34
1965
si rivelava impossibile. Ironicamente, proprio nel momento in cui
35
1965
questo romanzo sarebbe stato proprio del genere chiamato romanzesco
36
1965
Io non avevo immaginato proprio niente, per quanto potesse
37
1965
modo di azione. ¶ Ma proprio nel momento in cui
38
1965
in fondo quella giusta, proprio per il carattere di
39
1965
il romanzo?” ¶ “L’attenzione.” ¶ “Proprio tu che sei l
40
1965
mentre dormivo, vero e proprio Mane, Tecel, Fares, bell
41
1965
bellissimo fazzoletto da testa, proprio quello che desideravo.” ¶ “Quanto
42
1965
le braccia al collo, proprio come una figlia alla
43
1965
Ma al tempo stesso proprio in quel momento vedo
44
1965
i particolari precisi del proprio crimine? Che cosa sta
45
1965
per quanto riguarda il proprio parricidio; se non che
46
1965
per avere ucciso il proprio padre e aver fatto
47
1965
e l’assassino del proprio padre, ma soprattutto vede
48
1965
avrei potuto se non proprio conoscere la verità, per
49
1965
Mi sono detto che proprio perché io sapevo del
50
1965
Ma come: ho detto proprio un secondo fa che
51
1965
passione.” ¶ “Con passione?” ¶ “Sì, proprio con passione.” ¶ “Ora mi
52
1965
ladruccia, la mia ladrona.’ Proprio ti piaceva pensare che
53
1965
l’amore nostro era proprio di quelli che durano
54
1965
un muratore. Quello era proprio il periodo in cui
55
1965
Sì, ne sono sicuro.” ¶ “Proprio sicuro?” ¶ “Direi di sì
56
1965
sicuro?” ¶ “Direi di sì, proprio sicuro.” ¶ “Avanti, rileggiamo insieme
57
1965
di immaginare che sia proprio la madre ad offrirti
58
1965
e feroce; e infatti, proprio come un cane da
59
1965
cane da guardia nel proprio canile, se ne sta
60
1965
me in maniera affettuosa, proprio da padre e figlia
61
1965
finire sotto una macchina proprio in quei giorni in
62
1965
voleva un altro. Voleva proprio quello.” ¶ “Capisco.” ¶ Ecco Porta
63
1965
e con molte voci, proprio come prigionieri di diversi
64
1965
macchina dico a Baba: “Proprio un piccolo campo di
65
1965
avvenuto.” ¶ “Molto sottile. Dunque, proprio la memoria del passato
66
1965
ti voglio veramente bene, proprio come può voler bene
67
1965
che le voglio bene proprio perché fa quel mestiere
68
1965
bene anche di più, proprio perché è così sfatta
69
1965
e ragionevole riconoscimento del proprio torto, insolito davvero in
70
1965
tutta l’impazienza del proprio sangue turbato, mentre io
71
1965
non negli eventi ma proprio nella loro irrealtà?” Non
72
1965
perché Cora avesse affittato proprio quella casa lì e
73
1965
dormire insieme.” ¶ “No, debbo proprio andare.” ¶ Ho visto la
74
1965
ha risposto ridendo: “Infatti, proprio male volevo farti.” E
75
1965
non sarebbe successo niente, proprio come in un luogo
76
1965
fornita appunto del carattere proprio della coscienza, cioè della
77
1965
del romanzo mi ferma, proprio come quella sola coscienza
78
1965
dicevano che sei... vuoi proprio sapere la parola esatta
79
1965
che sta succedendo al proprio corpo dalla vita in
80
1965
dell’inferiorità, della soggezione proprio di fronte a quella
81
1965
l’inautentico che è proprio di qualsiasi azione.” ¶ Ho
82
1965
regalati?” ¶ “Non saprei.” ¶ “Tu, proprio tu.” ¶ “Io? E come
83
1965
tosse?” ¶ “Oh, quella, è proprio diminuita.” ¶ “Il medico che
84
1965
era fradicia di sudore, proprio come avviene alle persone
85
1965
altro sguardo.” ¶ “Ne sei proprio sicuro?” ¶ “Direi di sì
86
1965
portata nella casa?” ¶ “Non proprio. Quando Cora ha portato
87
1965
Beh, non il portone proprio accanto, il portone subito
88
1965
laggiù quella panetteria, ebbene, proprio lì davanti.” ¶ “Allora Baba
89
1965
poltrone, contro la parete, proprio di fronte alla porta
90
1965
era un grande specchio proprio di fronte a Baba
91
1965
una cosa che fa proprio per lei, presto, prenda
92
1965
parlava?” ¶ “Pressante, urgente, decisa, proprio la voce di chi
93
1965
una cosa che fa proprio per lei’ aveva alluso
94
1965
però in alcun modo, proprio come una bambola che
95
1965
ricorda di me?” ¶ “No, proprio non ricordo.” ¶ “Eppure le
96
1965
sussurrato con ingenuità: “Ma proprio no, proprio no, per
97
1965
ingenuità: “Ma proprio no, proprio no, per niente. Io
98
1965
giallo. Ma dica, è proprio sicuro di conoscermi? Io
99
1965
la ricordo per niente, proprio per niente.” ¶ A questo
100
1965
ridere, mentre mi guardava: “Proprio non l’ho mai
101
1965
l’ho mai vista, proprio mai. Ma non importa
102
1965
Ma lo sa che proprio non la ricordo? È
103
1965
va a toccare Marco proprio lì, come se non
104
1965
realmente e volesse esserne proprio sicura, appunto, toccandolo, lo
105
1965
è usciere e guadagna proprio poco. La signora Cora
106
1965
strana, sì, lo è, proprio strana e quando sta
107
1965
ridere, e debbo fare proprio uno sforzo per trattenermi
108
1965
Ma lo sa che proprio non rammento di averla
109
1965
rammento di averla incontrata? Proprio niente?” ¶ Ho promesso che
110
1965
tutto quanto. ¶ E questo proprio nel momento stesso che
111
1965
la malattia, vero e proprio deus ex machina, mi
112
1965
il deus ex machina proprio del quotidiano, altrettanto provvidenziale
113
1965
Senti, vogliamo vederci?” ¶ “No.” ¶ “Proprio no?” ¶ “Sì, proprio no
114
1965
No.” ¶ “Proprio no?” ¶ “Sì, proprio no.” ¶ “Guarda ti do
115
1965
diritto di chiedere al proprio padre di assisterla in
116
1965
non vuoi raccontarlo?” ¶ “Se proprio lo desideri.” ¶ “Sì, lo
117
1965
hai incontrato Cora.” ¶ “Vuoi proprio sapere tutto?” ¶ “Sì.” ¶ “Ma
118
1965
momento, in maniera insistente, proprio come si guarda qualcuno
119
1965
spogliava e ho visto, proprio di fronte, il viadotto
120
1965
bambina da mantenere’.” ¶ “Perché proprio queste tre cose ti
121
1965
per conoscerli.” ¶ “Tanto?” ¶ “Sì, proprio tanto. Cora non voleva
122
1965
a portata di mano, proprio qua sotto. Ieri sera
123
1965
professore dalle domande. È proprio vero, non è cambiato
124
1965
Sì, bisogna riconoscerlo, è proprio una buona figlia.” ¶ Baba
125
1965
fa ritoccare la tinta. Proprio come una ragazzina di
126
1965
è una buona figlia, proprio una buona figlia.” Ha
127
1965
e baciate sul pianerottolo. Proprio in quel momento l
128
1965
ha detto: “Eppure è proprio lui, guardalo, è il
129
1965
l’hai ed è proprio questo qui.” ¶ “Ma chi
130
1965
di arrivare se non proprio a baciarla, per lo
131
1965
figli?” ¶ “Quelli poi stanno proprio benissimo.” ¶ “Dovrei parlarti.” ¶ “Parlare
132
1965
ha guardato Baba; era proprio vero: pareva che ambedue
133
1965
sola, la tenda bianca proprio in quel momento, ha
134
1965
non lo so.” ¶ “Vorrei proprio sapere se dieci anni
135
1965
donna che non sia proprio un mostro e metterle
136
1965
mancanza completa di valore. ¶ Proprio nel mezzo del mucchio
137
1965
vita quotidiana; cioè erano proprio mio padre e mia
138
1965
quale essa fosse, bensì proprio nella realtà. E così
139
1965
è vero che sono proprio parlanti? È come se
140
1965
madre.” ¶ “Sì.” ¶ “Ne sei proprio sicura?” ¶ “Sono sicura che
141
1965
era divertito e placido, proprio di bambina che descriva
142
1965
Allora tu parti?” ¶ “Credo proprio di sì.” ¶ È stata
143
1965
in montagna. Perché sta proprio male, da qualche tempo
144
1965
so di certo: sta proprio male e qualche volta
145
1965
lo sai che sono proprio contento di vederti?” ¶ “Anch
146
1965
conoscerti, eccolo, è lui, proprio lui.” ¶ Stringendole la mano
147
1965
Non ho detto niente; proprio in quel momento la
148
1965
per un poco poi, proprio quando mi è sembrato
149
1965
giornalismo. Soltanto, come avviene, proprio quello che a me
150
1965
visibile che tradire il proprio marito. Comunque, questo uomo
151
1965
resta da fare è proprio sul titolo.” ¶ “E cioè
152
1965
attenzione?” ¶ “Sì, voglio dire proprio questo. E perciò quando
153
1965
del giornale; ma se proprio hai da scriverlo, sia
154
1965
drammatica che fosse possibile, proprio come avvengono queste cose
155
1965
venuto alla sartoria. Ma proprio nel momento in cui
156
1965
a meno di riflettere, proprio delle ruffiane, le quali
157
1965
di fornitori.” ¶ “Così è proprio il quaderno di indirizzi
158
1965
tua clientela si comporta proprio così: indifferente a tutto
159
1965
invece, queste cose avvenivano proprio nella vita, la quale
160
1965
tutto il peso del proprio corpo, aveva alternato le
161
1965
marito tradito vendicatore del proprio onore. Senonché questo vendicatore
162
1965
che marito vendicatore del proprio onore. Io ero il
163
1965
un marito vendicatore del proprio onore ed invece ero
164
1965
non poteva non essere proprio di qualsiasi azione basata
165
1965
ha esaminato attentamente il proprio volto, toccandosi con le
166
1965
un marito offeso nel proprio onore, la “sorpresa” della
167
1965
è anche vero che proprio questa immedesimazione sta all
168
1965
alla fine del diario, proprio il progetto del romanzo
169
1965
la lettera era arrivata proprio quel giorno?” ¶ “No. In
170
1965
mentivi?” ¶ “Perché mentivo è proprio la cosa che non
171
1965
l’amavo più. Ora, proprio in quello stesso periodo
172
1965
ha riconosciuto.” ¶ “Ne sei proprio sicuro?” ¶ “Sicurissimo. Baba mi
173
1965
avresti dovuto intervenire, appunto.” ¶ “Proprio questo non mi sono
174
1965
certo a pietà, bensì proprio alla coerenza inflessibile del
175
1965
né contorni di nuvole, proprio come se invece dell
176
1965
di pensare, senza ironia: “proprio una figlia inconsolabile che
177
1965
di nero che è proprio della morte, con gli
178
1965
maniera debole e spettrale, proprio come una morta. Quindi
179
1965
il romanzo vero e proprio. Durante quei due mesi
180
1965
di aver sognato e proprio quei sogni lì e